Dove eravamo rimasti nel giro in ascensore con George Lucas? Ah si, dovevamo analizzare i suoi lavori recenti, grazie ai quali si è strameritato le pedate in testa da Ryan..

Dopo l’ennesima riproposizione della trilogia originale il caro George deve essersi accorto che stavano per terminare le scene inedite da centellinare nelle varie riedizioni, che non poteva più pasticciare col montaggio, inserire cose nuove, aggiustare battute, cambiare attori…anche se con l’uscita in Blue-Ray della trilogia classica è riuscito a fare gran parte delle cose che pensavamo non potesse più fare. E allora cosa inventarsi? Dove trovare i soldi per pagare l’ICI del ranch (immagino la cifra…)? Ma certo! Decidendo di scrivere i tre prequel della trilogia!!!

Per la cronaca ha dovuto occuparsi anche alla regìa perché probabilmente tutti i registi cui proponeva la sceneggiatura cadevano improvvisamente in coma a metà copione o venivano trovati poco dopo nelle loro abitazioni, morti di noia.
Siamo alla fine degli anni ’90 e in ordine escono:

Mi rifiuto di commentare i singoli film, sapete già che hanno lo stesso effetto di un’impepata di cozze coltivate nel percolato della discarica di Chiaiano. Una sinfonia di Note Marroni troppo potenti anche solo da ricordare, non vorrei sporcare il divano (tra l’altro è di stoffa e assorbirebbe i liquami).

Se sommiamo la durata di questi tre aborti film, siamo intorno alle 6 ore. E sono state le 6 ore più lente della mia vita . Siamo infatti passati da un’avventura spaziale (in tutti i sensi) dei primi tre film, a 6 ore di tribuna politica intergalattica con scene di interminabili e incomprensibili dibattiti tra la gilda dei commercianti stellari, il senato, i deputati… ma cazzo, se voglio interessarmi di politica guardo Santoro e Travaglio non un film di fantascienza!

Ricordo poi che grazie a questi tre nuovi film è stato distrutto il mito della “Forza” aggiungendo quella stronzata dei midi-chlorian

Ovviamente con l’occasione sono stati introdotti nella serie nuovi personaggi tutti veramente poco ispirati, uno in particolare ha rischiato di farmi spezzare i tendini dell’avambraccio da tanto che stringevo i braccioli al cinema per il nervoso e l’avversione che riesce a scatenare. Lo so che avete capito, è Jar-Jar-Binks…per parafrasarlo “Io soy Jar-Jar, soy simpatico como una barra de plutonio infilata en el culo“. Volevo mettere un link a qualche suo video, ma fa così schifo che non esiste quasi niente su internet che lo riguardi.

Oppure si trovano solo filmati del genere…chiedetevi il perché:

Non contento, quello stupratore di ricordi d’infanzia di Lucas ha pensato, nella miliardesima riedizione della trilogia classica, di infilare nella scena finale del Ritorno dell Jedi, pasticciando sempre con il montaggio e photoshop, l’Anakin Skywalker interpretato dal pessimo Hayden Christensen (sarà stato contento Sebastian Shaw, l’attore originale). Pessimo perchè in 6 ore di merda film non l’abbiamo visto fare una faccia credibile, o perlomeno non c’è una scena in cui non abbia la fronte aggrottata e l’espressione da incazzato. Emiparesi perenne.

Sorvoliamo anche sulla sconclusionatezza di certi passaggi della trama (su tutti Yoda, che grazie alla Forza avverte anche una scoreggia dall’altra parte della galassia, ma non si accorge di aver lì a fianco l’imperatore..) e sul fatto che l’atmosfera semplice e romantica, che faceva della prima trilogia una sorta di western fantascientifico, sia sparita, sostituita da tonnellate di effetti al computer e interminabili quanto inutili dialoghi.

Non contento dei disastri fatti, nel 2008 realizza il soggetto di Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (già il titolo lungo un kilometro doveva far presumere che fosse una cialtronata). Qui mi fermo perchè già Mr. Chreddy ne ha parlato qui e qui, ed ora è in terapia da uno psichiatra, costantemente sedato, per aver ripercorso il trauma di questo stupro audiovisivo. Non voglio rischiare di impazzire anche io.

Noi continueremo le nostre indagini per capire che fine abbia fatto il vero Lucas e smascherare l’impostore che ci sta rovinando la vita. Se avete qualche idea o segnalazione scriveteci.

Nel frattempo che si prenda le pedate in testa da Ryan!

 

 

Post precedente:

In ascensore con Ryan – George Lucas (Episodio I)

 

Tutti i post di In ascensore con Ryan:

In ascensore con Ryan

Scritto da: Capitan Catarro

"Mi stai facendo piangere e ti assicuro che non ti piacerà vedermi piangere!"