Da un paio di settimane abbiamo cominciato un viaggio tra i fan-film distribuiti in rete, le prime 2 puntate potete trovarle qui e qui.
Un fan-film è, in genere, un cortometraggio di qualche minuto scritto, prodotto e diretto da semi o non professionisti del settore. Spesso per auto promuoversi mettendo in evidenza le proprie capacità. Tutti, però, sono accumunati da una cosa: sono fan del personaggio o dell’argomento protagonista del video.
La maggior parte di questi video sono delle vere chicche che non hanno niente da invidiare ai film veri e propri, se non il budget a sei zeri.

Spesso sono proprio spettacolari e fatti bene, altre volte sono solo “romantici”, nel senso che lasciano intravvedere la passione smisurata e l’impegno dell’autore, ma il risultato non è stupefacente.

E’ di questa seconda categoria che parlo oggi.

L’altro giorno scrivendo delle disgrazie della DC Comics al cinema, facevo le solite ricerche in rete per evitare di scrivere troppe cazzate e sono inciampato in un video molto sfizioso, per me.

L’autore del corto è Scott Leberecht, un veterano degli effetti speciali che ha partecipato ad un sacco di produzioni fin dalla metà degli anni ’90. Nel 2002, alla fine del suo primo anno di studi all’American Film Institute, ha presentato come lavoro questo corto.

Il titolo è: The Lobo Paramilitary Christmas Special.

La Trama: Il protagonista è Lobo, l’Uomo e il corto è la trasposizione ridotta dell’omonima miniserie. Lobo viene assunto dal Coniglio Pasquale per uccidere Babbo Natale e… al Polo Nord scoppia l’inferno, Lobo mette tutto a ferro e fuoco…

Il corto di 13 minuti non è malissimo, l’atmosfera del fumetto è stata ben trasposta, il personaggio principale pure, insomma una goduria per i fans. Purtroppo il bassissimo budget e la regia non eccelsa, fatta per lo piùdi primi piani, non lo fanno brillare come meriterebbe, anche se alla fine il tutto è molto godibile. Anche se sarebbe meglio conoscere il materiale di origine.

Piccola nota, metto la versione direttamente sottotitolata in italiano, il linguaggio di Lobo è pieno di “K” e parole scritte “male”, ma è per rispecchiare il linguaggio e la scrittura del fumetto originale.

Non ci resta che godercelo ora

A settimana prossima per un’altra scarica di video.

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"