Uscita nei paesi francofoni: 30 maggio

Uscita U.S.A.: 8 giugno

Uscita Italia: slittata dal 14 settembre al 19 ottobre.

Troppo dite? Ma no dai, abbiamo i migliori doppiatori al mondo, magari sono impegnati in questa fantomatica Coppa del Mondo per doppiatori, che a quanto pare abbiamo vinto spesso… probabilmente dopo l’ennesima vittoria si dedicheranno al film, ora non hanno tempo…
Del resto quasi 5 mesi per tradurre 2 ore di film, storpiando magari il significato e il senso di una buona parte dei dialoghi (meglio se quelli fondamentali), piazzandoci probabilmente dentro interpretazioni personali e idee campate in aria dei doppiatori (“Il Gladiatore” e Luca Ward docet) mi sembra un tempo accettabile.

Doppiaggio a parte, forse un motivo per cui ci toccherà aspettare questo autunno, ma voglio sperare che sia solo un folle sospetto, è che i distributori del film non credono che nel nostro paese, il paese del sole e del mare, gli spettatori andranno al cinema in questo periodo: l’italiano medio è troppo distratto dal caldo e dagli europei di calcio, meglio farlo aspettare fino all’autunno inoltrato, quando il desiderio di rintanarsi in luoghi chiusi e riscaldati sarà più forte. Mi pare un’ottima idea, gli appassionati aspetteranno proprio molto volentieri.

Nel frattempo godiamoci le news e tutte le iniziative di viral marketing che, diciamocelo chiaramente, mai come in questo caso ci hanno sfrangiato le gonadi.
Da quando all’inizio del 2011 il film è stato annunciato ufficialmente col titolo definitivo di “Prometheus” i maledetti markettari della 20th Century Fox hanno iniziato a farci soffrire rilasciando teaser del teaser trailer, teaser trailer, trailer, immagini dal set, screen caps, hanno aperto un sito, interviste al regista, svariati annunci relativi alla partecipazione nel cast di dato attore/trice + relativa intervista, interviste agli sceneggiatori, nuovo trailer, immagini, sito virale della Weyland, sito virale di annunci di lavoro per la Weyland, altri annunci della partecipazione di attori, altre interviste, un altro trailer, gli spot tv delle varie nazioni (con annessi anche spoiler), collegamenti in diretta per seguire la prima del 31 maggio a Londra, etc.

Ovviamente fosse un filmetto da niente ce ne sbatteremmo le balle. Il problema è che si tratta, essendo una sorta di prequel di Alien, di un Santo Graal per tutti i nerd e che in passato operazioni “nostalgia” di questo tipo sono finite tragicamente.
Non vorrei che dopo aver aspettato per 30 anni il ritorno di Scott alla regìa di un kolossal fantascientifico e aspettando ulteriori 4 mesi e mezzo non si sa per quale motivo (cercando, se Dio vuole, di stare alla larga dagli spoiler) poi saltasse fuori durante i titoli di testa un’altra fottuta marmotta. Penso che tutti voi nerd assetati di vendetta sappiate a cosa mi riferisco

Altra cosa bella è che le lobbies cinematografiche e discografiche cercano in mille modi, infiltrando addirittura attori e/o loro dirigenti-sgherri (o comunque persone a loro riconducibili) all’interno dei parlamenti delle varie nazioni, di far passare assurde leggi anti-pirateria internet. Dico assurde perché chi conosce anche vagamente internet sa benissimo che è impossibile limitare il fenomeno. Chiudi un server, chiudi i siti di file sharing e dopo qualche ora riaprono nel paese più remoto del pianeta, tipo Vanuatu o Kirghizistan.

Essì che basterebbe fare un po’ di politica dei prezzi (argomento già dibattuto all’infinito sul web) e curare un po’ la qualità dei prodotti immessi sul mercato. E soprattutto non fare cagate come con Prometheus: che senso ha farlo uscire in italia quando sarà già disponibile su DVD e Bluray in praticamente tutti i paesi del mondo??? Cliccate sull’immagine all’inizio articolo e fatevi 4 risate (amare) non appena si aprirà in dimensione intera: lo vedranno prima in tamil che in italiano. Alla 20th Fox Italia non è venuto il sospetto che ora del 19 ottobre la rete sarà inondata di DVD-rip e BR-rip con sottotitoli in italiano già disponibili sui vari siti di traduttori amatoriali (fatti 100 volte meglio rispetto a quelli ufficiali)?
Perché tra qualche settimana il nerd medio si troverà di fronte al seguente quesito: aspetto 4 mesi l’uscita del film o mi scarico un BR rip in lingua originale con sottotitoli?
Noi veri nerd queste cose non le facciamo e pensiamo che vedere un film al cinema per la prima volta sia un’emozione che nessun traduttore o doppiatore riuscirà mai a rovinare, quindi aspetteremo. Ma noi siamo solo in 3, solo tre miseri nerd… Per tutti gli altri non è detto che varrà la stessa cosa.

Quindici uomini sulla confezione del DVD…
Yo-oh-oh e una pinta di rum…

Scritto da: Capitan Catarro

"Mi stai facendo piangere e ti assicuro che non ti piacerà vedermi piangere!"