Per la nostra consueta rubrica sui fan-film, oggi parliamo di un film girato in modo un po’ particolare: in stop motion.

La Stop Motion, o Animazione a Passo Uno, è quella tecnica di animazione che consta nell’animare dei pupazzi, o marionette, scattando un fotogramma per ogni movimento. Una volta montati in sequenza si ha l’impressione che il pupazzo si muova come fosse animato. Esempi che tutti conosciamo di questa tecnica sono: “Nightmare Before Christmas”, “La Sposa Cadavere”, “Coraline” ecc…ecc…
Questa tecnica è “antica” e veniva spesso usata nei film pre era digitale ed effetti al computer, dove le parti animate in stop motion erano poi sovraimpresse alle parti girate dal vivo. Esempi classici sono: “King Kong“, quello del ’33, “Gli Argonauti“, “Scrontro di Titani” del 1981. Maestro indiscusso di tale tecnica di animazione era Ray Harryhousen.

Oggi vediamo un film su Batman girato con questa tecnica.

I due registi Derek Kwok e Henri Wong, della Parabucks Production, hanno realizzato questo BATMAN : DARK KNIGHTFALL utilizzando le meravigliose e costosissime action figures della Hot Toys. La Hot Toys realizza delle action figures estremamente realistiche e particolareggiate, completamente posizionabili con articolazioni simili a quelle umane.

La Storia: il commissario Gordon trova una carta lasciata dal Joker. Viene circondato dagli scagnozzi del folle avversario di Batman. Gordon è in una situazione disperata, ma viene salvato dal tempestivo arrivo del Cavaliere Oscuro. È praticamente fatta, quando Batman viene abbattuto alle spalle del Joker stesso a colpi di mitra, ma Batman riesce a cavarsela sacrificando…
È sul Bat-Wing, quando una Tumbler con a bordo Bane si lancia con il veicolo volante di Batman, ne segue una spettacolare lotta a suon di arti marziali, Bane spezza in 2 Batman, ma…

Ovviamente il corto è ispirato alla famosa saga a fumetti “Knightfall”, in ci Bane spezzò la schiena a Batman, costringendo Bruce Wayne sulla sedia a rotelle. Ma ora basta parlare, godiamoci il film.

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"