Settimana scorsa, prima dell’anteprima italiana de “Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno” mi sono sperticato in lodi per i primi due film di Christopher Nolan su Batman.

Sono film che ovviamente mi sono piaciuti molto, moltissimo, ma non sono film perfetti. Ogni tanto qua e là scappa qualcosa. È venuto il momento di evidenziare i difetti di quei film.

Capitan Catarro ne sarà entusiasta, visto la sua avversione verso gli omaccioni mascherati, per tutti gli altri dico che il post è ironico, lo scrivo per farci 2 risate e che niente di quello che segnalerò è teso a sminuire la qualità intrinseca di quei film.

Poi giovedì scriverò anche su tutte le puttanate tutti gli errori del 3° film, così da non fare spoiler per chi non l’ha visto e lo andrà a vedere mercoledì. Se poi qualcuno andrà qualche giorno dopo pazienza o non si leggerà il post oppure lo leggerà e si rovinerà il film.

Nolan è un precisino, sta attentissimo ai dettagli, ma a volte gli sfugge il grosso.

Batman Begins è sicuramente quello dei tre meno affetto da problemi di sceneggiatura. Bruce Wayne decide di ordinare elmetti e orecchie per la maschera in quantità industriale da un paio di società cinesi per depistare sulla sua identità e fin qui tutto bene. Peccato che poi in pochissimo tempo si costruisce la Batcaverna da solo, elettricità, impianti, marchingegno nel pianoforte che fa aprire il passaggio segreto. Probabilmente è anche andato al comune di Gotham City per chiedere l’abitabilità della Batcaverna.

La tuta che Bruce Wayne preleva da Lucius Fox, quella delle forze d’assalto, che poi diventerà la tuta di Batman è composta anche in kevlar. Lucius dice che è resistente a tutto, forse solo i proiettili a bruciapelo possono creare i problemi. Fantastica, peccato che i pugni non vengano fermati, ma forse è Ra’s Al Ghul a tirare dei pugni forti come un colpo di pistola a bruciapelo.

L’errore vero più grosso sta proprio nel piano di Ra’s Al Ghul. Il Clan delle Ombre ruba un emettitore di microonde capace di far evaporare l’acqua da una nave della Wayne Enterprises. Evidentemente la Wayne Ent. conserva le armi militari sulle navi in giro per il mondo, invece che tenerle al sicuro. Ma non è questo il problema. Quella macchina fa evaporare l’acqua all’istante con le microonde. Io non sono uno scienziato o un biologo, ma una volta a Quark ho sentito che il corpo umano è composto tra il 60% e il 70% di acqua, quindi quella macchina avrebbe dovuto vaporizzare anche chiunque fosse stato nei paraggi. Oltre a cuocere tutto il cibo e provocare una marea di scintille contro il metallo, non so se avete mai provato a mettere un contenitore metallico nel forno al microonde, è un casino, fidatevi.

Il Cavaliere Oscuro ha delle belle lacune. Innanzitutto il Joker ha il potere dell’ubiquità, riuscendo a minare in pochissimo tempo un ospedale e 2 traghetti, oppure ha centinaia di sgherri che fanno queste cose per lui.

Quando Batman parte all’inseguimento del Joker con la Batmotoretta fa saltare in aria delle macchine nel tunnel, senza preoccuparsi della gente nel traffico. Che poi nei tunnel di Gotham ci sono delle macchine abbandonate tipo dallo sfasciacarrozze?

A cosa serve che Gordon si finga morto per poi andare a guidare il furgone blindato con dentro Dent? È l’unico poliziotto in grado di guidare in tutta Gotham? Evidentemente Gordon è uno a cui piace fare le entrate a sorpresa.

Dopo l’interrogatorio al Joker, invece che prenderlo, mettergli una camicia di forza e blindarlo in una stanza, lo lasciano nella stanza dell’interrogatorio con un agente a fare la guardia dall’interno e non dall’esterno. Dargli anche le chiavi e un paio di pistole per scappare più facilmente, no?

Il vero buco, però, è che Bruce Wayne riesce a inserire gli scanner di Lucius Fox in tutti i cellulari della città, di nascosto, non si sa come. Poi riesce ad assemblare una macchina che riceve il segnale degli scanner dentro il palazzo della Wayne Enterprises, cosa di cui nessuno si accorge, men che meno Fox, fino a che non fa scattare un “allarme intruso” che attira Lucius Fox nel seminterrato.
Batman dice che lo scanner è settato per rilevare la voce di Joker quando è vicino ad un cellulare. Chi è che gli passa vicino con il cellulare quando è nel palazzo in costruzione ad aspettare che i traghetti saltino in aria?

Questi sono più o meno gli errori che sono stati fatti nei primi due Batman. Non minano assolutamente i film in quanto c’è molto di altro che li maschera perfettamente.

Purtroppo non è la stessa cosa con il 3° film di cui parlerò giovedì.

 

Post correlati:

I Batman di Nolan

“Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno” la conclusione della trilogia su Batman

Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno – Le Cagate

Batman, Nolan, la Città…

La Strage di Denver e la cialtronaggine giornalistica

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"