Nell’altro post io e Rubik ci siamo concentrati sui luoghi di aggregazione del Nerd. Questa settimana vogliamo invece parlarvi del Nerd in sé e delle sue sottospecie.

Dice la prolissa Wikipedia:

Nerd è un termine della lingua inglese con cui viene chiamato chi ha una certa predisposizione per la ricerca intellettuale, ed è al contempo tendenzialmente solitario e con una più o meno ridotta propensione alla socializzazione. Lo stereotipo vede queste persone affascinate dalla conoscenza, sia quella classica che quella riguardante la scienza e la matematica; i “nerd” sono inoltre considerati poco interessati alle attività sportive e sociali. Anche l’aspetto esteriore è rappresentato da un cliché ben definito: indossano vestiti niente affatto alla moda, spesso tipici di persone più in là con gli anni (come gilet o mocassini). A partire dagli anni novanta molte persone che si consideravano “nerd” iniziarono a sostenere che tale appellativo avesse una valenza positiva, ed iniziarono ad usarlo per connotare le persone che hanno competenze tecniche di un certo livello, tralasciando ogni implicazione riguardo alla socialità e socievolezza.”

Cazzate.

Io e Rubik, in questa sede, vogliamo analizzare cos’è davvero il Nerd che, come disse MrC, è in linea di massima un essere umano comune, senza tentacoli o quattro paia di occhi, solo che ha una passione, il che, a quanto pare, sembra un qualcosa che fa automaticamente del Nerd un emarginato.

Le domande che ci poniamo oggi sono: chi è il Nerd? In che sottospecie si divide? Chi siamo? Da dove veniamo? Io so dove mi mandano, ma non credo possa essere giudicata una risposta valida.

Il Nerd può trovarsi ovunque. Può essere il tuo vicino, il tuo compagno di banco, se sei fortunato persino la tua dolce metà. Dentro ognuno di noi si nasconde un Nerd.

Direi che è una definizione molto più sensata, oltre ad essere più stringata, di quella di Wiki, no?

Fatevela andare bene, perché io e Rubik ce ne abbiamo messo per raggiungere tali livelli di poesia.

Dunque, iniziamo con le varie sottospecie del fantasmagorico mondo dei Nerd, più complicato del multiverso Marvel, più infinito dei rotoloni Regina che non finiscono mai, più sanguinario di una partita di Dungeons & Dragons tra puristi.

1. Il Nerd Cinefilo

Questo tipo di Nerd, appena può, si rintana nelle sale cinematografiche, non importa se piccole, grandi, pulite o tenute da cani, l’importante è che ci siano un bel film, poltrone comode e pop-corn.
Alcuni pensano che i Nerd Cinefili dormano direttamente nei cinema, appesi al soffitto come pipistrelli, ma si tratta solo di leggende metropolitane a cui non è doveroso dare tanto peso.
Il Nerd Cinefilo, pur di andare a vedere un film che gli interessa, è disposto a fare una fila chilometrica, sotto la pioggia battente, senza ombrello, oltretutto. E se poi il film era una boiata pazzesca, chi se ne frega. Lui comunque C’ERA.
E’ il tizio che si vede sempre in prima fila in tutte le possibili manifestazioni cinematografiche, da Venezia a Torino, da Roma al più scrauso festival sul cinema rarefatto mongolo/thailandese nel più malfamato quartiere periferico cittadino.
Il Nerd Cinefilo sa tutto sul cinema, dagli Oscar vinti dal Signore degli Anelli a quanti brufoli aveva Quentin Tarantino da ragazzino. E’ un pozzo di conoscenza, anche se tende a vantarsi un tantino troppo della sua conoscenza sfacciatamente perfetta. E di conseguenza tende a trattare chiunque non sia un Cinefilo come lui con discreto disgusto. Della serie: ma come, non sapevi che Viggo Mortensen a cinque anni aveva un cappotto d’alce? Ignorante!!

Tipica reazione di un Cinefilo alla notizia che tu non conosci l’esatto numero di peli del naso di Scorsese

2. Il Nerd Gamer (by Rubik)

Questo tipo di nerd è piuttosto diffuso e si sta espandendo fin dagli anni ’90 con l’invenzione di console di videogame e di computer che supportassero un numero sempre maggiore di videogiochi.
Atteggiamento tipico del Gamer è l’attribuire dei titoli onorifici a chi gioca con o contro di lui: chiunque sia meno bravo diventerà infatti un N00b, Nabbo o Niubbo mentre i più bravi diventeranno automaticamente sfigati senza una vita sociale.
A parte questo i Gamer passano parecchio tempo a litigare su argomenti tipo la migliore console o il migliore mmorpg o fps attualmente disponibile sul mercato.
I Gamer spesso si riuniscono in gruppi per affrontare sfide particolarmente difficili, ma questo non deve stupirci: questi strani raduni avvengono infatti in piazze, vie, negozi virtuali.
Il Gamer è solitamente riconoscibile in base al suo colorito di pelle tendenzialmente pallido dovuto alla mancanza di luce solare e alla prolungata vicinanza a monitor vari.
Ad ogni modo un Gamer sarà spesso occupato nella lotta contro temibili avversari e, qualunque videogioco, su qualunque piattaforma gli proporrete, egli sarà in grado di finirlo in meno di 48 ore sbloccando anche contenuti speciali e missioni secondarie.

Gli hanno appena ammazzato l’alter ego virtuale, abbiate un po’ di pietà

3. Il Nerd Fumettaro

Forse la specie di Nerd più diffusa fin dalla prima apparizione di Superman, dal 1938.
Il Nerd Fumettaro è il migliore amico del Commesso della Fumetteria, uno dei luoghi di aggregazione del Nerd. Il Fumettaro possiede invidiabili collezioni di comics, alcune che sono dei veri pezzi d’antiquariato, preferibilmente avvolti in una pellicola protettiva. Vuoi che si rovinino?
Il Nerd Fumettaro raramente lascia toccare ad un profano tali comics. Anzi, tende a celarli gelosamente dalla tua vista, quasi tu possa sciuparli solo guardandoli troppo intensamente, cosa che probabilmente starai facendo, empio che non sei altro.
Il Nerd Fumettaro sa dirti vita, morte (e molto spesso anche resurrezione) di ogni singolo personaggio dei comics. Sa citarti a memoria frasi a random dai più svariati fumetti, si scioglie davanti ad una tavola ben fatta, ha eletto a suoi santi protettori gente del calibro di Moore, Gaiman, Lee e Millar, tanto per tirarne in ballo un paio.

Super Nerd fumettari alla riscossa!

4. Il Nerd Metallaro (by Rubik)

Diretto discendente dei Nerd Rocker e dei figli dei fiori, questo Nerd ha una cultura musicale spesso molto vasta. Va sempre in giro con lettori musicali di ogni genere in modo da poter ascoltare la sua musica in ogni momento. Solitamente ascolta band quasi sconosciute alla maggior parte degli altri nerd metallari, da poco scoperte o con appena 3 CD all’attivo.
Questi Nerd hanno nel loro armadio almeno una dozzina di magliette con i loghi delle proprie band preferite.
Solitamente questi Nerd ascoltano canzoni con temi quali: sono un eroe strafigo e niente mi può sconfiggere e sono una qualche bestia mitologica ipercazzuta ma anche canzoni introspettive i cui temi variano dal la mia ragazza mia ha lasciato quanto sono disperato al prima o poi conquisterò quella tizia.
I Nerd Metallari sono spesso riconoscibili dai capelli lunghi o dal fatto che, chiamandoli una volta posizionatisi al di fuori dal loro campo visivo, a causa della musica a volume esageratamente alto, non vi sentiranno in alcun caso. Questi Nerd passano gran parte del loro tempo ad ascoltare la loro musica preferita per poi trovare un punto di svolta nell’acquisto di uno strumento e nei vari tentativi di formare una vera e propria band metal che spesso e volentieri finisce male in poco tempo.

Sì, ti sta guardando. E sì, ti odia. A prescindere.

5. Il Nerd Librofilo

Il Nerd Librofilo è una sottospecie molto particolare, oltre che fanatica.
Si possono riconoscere subito, per esempio, al cinema, perché saranno gli unici in una sala da ventordicimila posti a gridare ma nel libro non è così!
Queste persone non devono assolutamente vedere un film tratto da uno dei loro libri preferiti, pena un trauma esistenziale che si esaurirà solo con una catarsi completa con il Signore degli Anelli, la cui parte prima di raggiungere Gran Burrone è usata al posto dell’autoflagellazione per espiare i propri peccati.
Il Librofilo considera la morte per schiacciamento da libri la migliore che gli possa capitare. E prega la notte affinché accada.
Il Librofilo tende ad avere una cultura esagerata su all’incirca ogni genere di libri: che si parli di Pirandello o del semi sconosciuto autore neozelandese di psico-gialli, lui sa risponderti correttamente.

 

“Books. Books everywhere.” (cit. Nerd Librofilo)

6. Lo Scientific Nerd (by Rubik)

Questo Nerd è spesso appassionato di fisica, matematica, chimica, astronomia, astrofisica, spettroscopia e chi più ne ha più ne metta. Passa le sue giornate a guardare programmi di divulgazione scientifica, studiare e aumentare la propria cultura in questo campo del sapere.
La sua più grande ambizione è diventare disoccupato ricercatore e di fare la scoperta scientifica del secolo che rivoluzionerà il nostro rapporto col mondo. Questo Nerd ha spesso ottimi risultati a scuola ed è quasi un tuttologo nel campo delle scienze. Ha partecipato ad almeno una competizione nazionale di matematica.
Questo Nerd è, teoricamente, in grado di ottenere una lampadina da un cetriolo (vi dico che è possibile) ma praticamente è solitamente un inetto in quanto ad abilità manuali.
Recentemente è comparsa una sottospecie di nerd scientifico, la cui unica forma di cultura si basa su Big Bang Theory, dunque è solo una cultura fittizia. Il vero Nerd Scientifico è in grado di citare a memoria almeno i primi 50 elementi della tavola periodica in ordine, comprese temperatura di ebollizione e di fusione e avrà sempre una risposta pronta per tutto.

 

Tipico umorismo da Scientific Nerd

Bene, carissimi, questi sono in sintesi i tipi di Nerd che ci sono sembrati i più comuni.

Un appello a tutti voi dall’Autrice e dal suo fido schiavo collaboratore Igor Rubik: aiutateci ad ampliare questa piccola enciclopedia con i vostri consigli! (Fa tanto appello di Wikipedia, lo sappiamo, ma siete voi a fare il Multiverso Nerd)

Ci vediamo la settimana prossima, stay tuned!

 

 

Post correlati:

Guida al Nerd (feat Rubik) 1: Il luogo tipo del Nerd

Guida al Nerd (feat Rubik) 3: Trova il Nerd

 

 

 

Trillian Astra

Scritto da: Trillian Astra

Era una ragazza strana. Alla voce "hobby" c'era scritto "autopsie".