Così, ridendo e scherzando, siamo arrivati alla vigilia della fatidica data della fine del mondo.

Secondo quanto hanno predetto i Maya, migliaia di anni fa, fra 24 ore, più o meno, dovrebbe finire il mondo. Cosa significhi veramente non si sa.

Io sinceramente ho i miei dubbi, potrebbe essere un’errore di traduzione delle scritture dei maya, d’altronde andiamo un po’ a intuito su queste cose. Oppure la traduzione è giusta, ma ai Maya piaceva fare delle supercazzole di proporzioni epiche.

La cosa che mi lascia più perplesso è che i Maya riescano a predire una roba del genere a migliaia di anni di distanza, facendo i conti sulle pietre, e Giuliacci non sa dire con certezza se dopodomani piove o nevica usando una marea di computer. Mah…

In ogni caso questa “previsione” Maya ha scatenato una tempesta di domande nella mia testolina sovraffollata di stronzate. Tutte però sono riconducibili ad una: “Cosa farei se sapessi che ho, sul serio, solo 24 ore di vita?

Intendo dire che in un modo o nell’altro vengo a scoprire che alla mezzanotte del giorno successivo muoio, irrevocabilmente.
Certo fossi in un film con Justin Timberlake, comincerei una corsa contro il tempo per evitare l’inevitabile, incontrando tra le altre cose una figona, ché nei film con juston Timberlake le donne brutte non esistono, che si innamora di me e me la dà quasi subito, e riuscirei a salvarmi 5 secondi prima della fine, in un finale ridicolo e senza senso logico, per poi vivere un sacco di anni con la figona di prima al mio fianco, ché l’amore nei film con Justin Timberlake è sempre quello vero.

Però non sono Justin Timberlake, quindi, davvero, cosa farei?

Questa domanda mi manda in crisi di brutto, perché, sinceramente non lo so proprio, 24 ore di tempo per concludere una vita sono poche. un conto uno ha 6 mesi, allora prende, si riempie di debiti, tanto che gliene frega, e comincia a girare il mondo e vedere tutto quello che non è riuscito. Oppure si compra una Ferrari, fa il pieno, e corre a tutto Gas verso Nord. Dopo 15 chilometri fa un’altro pieno e torna indietro, che le Ferrari consumano un casino.
Ma in un giorno? Non fai nemmeno in tempo a farti approvare un finanziamento, al massimo puoi arrivare al tetto della carta di credito, ma ci compri ben poco.

Probabilmente uscirei di casa e andrei a salutare i miei cari per l’ultima volta.
Mia madre e mio fratello abitano dalla parte opposta di Milano, questo significa che devo percorrere 2 tangenziali, 50 – 60 chilometri… la mattina. Tempo stimato di percorrenza 3 o 4 ore, se sono fortunato. Se sono sfigato esco che nevica e riesco a superare solo 2 uscite della tangenziale nelle mie ultime 24 ore, morendo in macchina.

Ma facciamo finta che sono fortunato, oggi mi sento ottimista, quindi non nevica e il traffico è normale. Saluto mia mamma, non riesco a evitare di rimanere a pranzo da lei, che quando mia madre si mette a insistere è impossibile farle cambiare idea. Verso l’una arrivo da mio fratello, saluto lui e i miei nipoti, mia cognata e poi…

Già, poi?

Vado a fare il pazzo a Milano? Tipo che parcheggio in doppia fila in centro, non pago l’Ecopass, do fondo alla carta di credito?
Pensavo di mangiare nel ristorante più costoso di Milano, ma mia mamma mi ha già rimpinzato come un tacchino vicino al giorno del ringraziamento, quindi al massimo vado per cena, se digerisco.

Cosa posso fare che non ho fatto fino ad ora? Boh… mi faccio arrestare, che non sono mai stato arrestato? Mi sembra idiota passare le mie ultime ore in cella.
Mi vesto da Batman e provo a prendere a calci in culo i malviventi? Mi sa che mi ammazzano prima che io muoia.

No davvero non mi viene in mente nient’altro da fare…

Voi direte: “puoi fare sesso!
È ovvio che io l’abbia già fatto con la mia compagna appena ho saputo che sarei morto dopo 24 ore. Potrei rifarlo, certo, ma non sono Sting che vado avanti e indietro per 7 ore di fila con il Sesso Tantrico. Sono una persona normale, più di 2, massimo 2 ore e mezza non resisto…

Quindi, boh, penso che alla fine mi metterei a leggere qualcosa o a vedere qualche film che non ho ancora visto, possibilmente qualcuno bello.

Però c’è una cosa che mi spaventa di più della morte. Tornando alle previsioni Maya, c’è chi dice che si verificherà una tempesta solare potenterrima che spegnerà completamente la tecnologia proiettandoci al tempo della pietra. Questi sarebbero davvero volatili per diabetici, dicendola alla Lino Banfi.

Ci pensate? Di punto in bianco non funziona più niente, Facebook compreso.

Senza macchine, computer, elettricità, iPhogne e tutto il resto. La cosa è drammatica. Ci fosse un’Apocalisse Zombie penso che saremmo tutti più preparati. La popolazione si ridurrebbe drasticamente lasciandoci comunque spazio per sopravvivere. Ma se si spegne solo la tecnologia e non muore nessuno la cosa è molto peggio.

i supermercati verrebbero presi d’assalto e saccheggiati completamente in poche ore. I Mediaworld pure, che di coglioni ne è pieno il mondo.
Poi, anche nei supermercati, che cosa prendi? Scatolame che puoi mangiare senza cuocerlo, ok, ma la roba fresca finisce poi non è che viene rifornita.
La pasta è inutile, non avendo acqua corrente e gas, come si riuscirebbe a mangiarla? Quelli che non hanno il camino dico.

Bisognerebbe mettersi a cacciare, ma io vivo in città, che cosa caccio? I cani e i gatti? Le nutrie?
Con cosa poi? Ho appena fatto caso che non so nemmeno se c’è un’armeria nei paraggi. Anche se ci fosse non credo di saper usare un fucile da caccia.

Ci sarebbero atti di cannibalismo, vicini che si mangiano a vicenda e robe del genere.

Anche per gli spostamenti sarebbe un problema. Io non so andare a cavallo e anche se sapessi farlo non ho idea dove potermene procurare uno. Anche se vivo fuori Milano e sono circondato da cascine, non mi pare di aver visto in giro molti cavalli o altri animali da trasporto.

Poi ci sarebbe il problema dell’inverno e del freddo.
Nonostante abbia visto un sacco di puntate di Bear Grylls non credo di essere capace di accendere un fuoco. Gli accendini all’improvviso diventano un bene di prima necessità. Ma che cosa brucio, le Billy e il resto dei mobili dell’Ikea? A parte che non ho idea se bruciano e per quanto bruciano. Minimo fanno una fiammata assurda e si consumano in 32 secondi. Nemmeno il tempo di riuscire a scaldare l’acqua per la pasta…

La situazione sarebbe davvero drammatica. Non sto scherzando, non riesco a pensare ad uno scenario peggiore.

Quindi speriamo che i Maya abbiano detto un sacco di cazzate, che se finisce il mondo ci sono problemi per tutti, pure per Berlusconi e la vedo dura dare la colpa ai comunisti e ai magistrati milanesi pure per questo.

E voi, cosa fareste se fosse il vostro ultimo giorno di vita o se la tecnologia si spegnesse di botto e non poteste più nemmeno usare Facebook?

Oh, rispondete in fretta, prendo appunti, che non si sa mai…

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"