Settimana scorsa ho finalmente finito di vedere la settima stagione di Dexter.

Ci ho messo un sacco, un po’ perché dopo la pessima sesta stagione mi era passata la voglia di vederlo, un po’ perché questa settima serie è lunga e lenta, benché migliore della precedente. Non che fosse difficile fare meglio.

Ovviamente il post contiene una valanga di spoiler, ma siccome la serie è finita da qualche mese sia in Italia che in U.S.A., non me ne faccio un problema. Voi leggete a vostro rischio, basta che poi non mi insultate se ci sono spoiler.

Ogni serie Tv alla lunga comincia a scarseggiare di idee, a meno di non snaturarla e portarla da altre parti.
Quando le idee cominciano a essere poche succede che, nelle stagioni, cominciano a comparire puntate riempitivo. Sono in genere puntate che non servono a niente ai fini della storia generale, ma servono per arrivare al numero di episodi che vengono commissionati.

Per spiegarvi bene cosa intendo ci sono due esempi palesi.
Prima stagione di Heroes: tutta la parte in cui Hiro Nakamura torna indietro nel tempo e ha un flirt con una cameriera, sono circa sei puntate inutili che non servono a niente, messe lì per arrivare ai 23 episodi totali.
Quarta stagione di Lost: i due sposini che cercano i gioielli e poi, dopo 6 puntate, vengono sepolti vivi e chi si è visto si è visto. Altre puntate inutili messe lì per arrivare alla fine della serie.
Ecco, per Heroes avevano già poche idee alla prima stagione, e si vedeva, per Lost, le idee erano scarseggiate alla quarta.

Quando le serie Tv arrivano a questo punto, puntate riempitive, cose assurde, emorragia di spettatori, in gergo si dice che “hanno saltato lo squalo“. Poi un’altra volta vi spiego che significa, se vi interessa e non lo sapete già.

Per me Dexter lo squalo l’ha saltato alla sesta stagione, ma di brutto anche.
Voi vi chiederete: “Allora perché ti sei visto anche la settima stagione?
Perché alla fine della sesta hanno messo un cliffhanger grosso come una casa che mi ha incuriosito. Ma lo spiego fra poco.

L’eredità della sesta serie è questa:

– Uno psicopatico sta perseguitando Dexter. Gli ha mandato la mano del Killer Del Camion Frigo della prima stagione. Che cosa vorrà? Ha scoperto che Dexter è il Macellaio Di Bay Harbour?

– Debra, la sorellastra di Dexter, ha capito di essere innamorata di lui. Primo cliffhanger.

– Debra, gli ultimi 30 secondi dell’ultima puntata, becca Dexter a uccidere la sua vittima e capisce che è un serial killer. Secondo enorme cliffhanger.

Come vengono risolti questi 3 punti nella settima stagione?

Gli sceneggiatori si rendono conto che lo psicopatico che perseguitava Dexter non poteva diventare l’ennesimo serial killer rivale da sconfiggere, visto che era un espediente narrativo usato per le ultime… tutte le stagioni fino ad ora. Poi risulta che Miami ha una concentrazione di serial killer superiore a quella dell’Arkham Asylum e potrebbe non essere credibile.
Quindi il tizio viene trasformato in uno stalker nerd un po’ fuori di testa che vuole che Dexter lo aiuti con il suo videogioco sui serial killer.

Cercare un cattivo in corsa non è facile, quindi ripiegano sulla Mafia Russa, che non fa mai male ed è quasi sempre un buon riempitivo. I vantaggi della mafia russa sono molti: possono uccidere lo stalker di Dexter chiudendo quella trama.
Possono avere uno strip bar pieno di donne nude, così da far vedere un po’ di tette in più che qualche spettatore non cambia canale, e anche questa l’abbiamo portata a casa.

Lo strip bar può tenere impegnati sia Quinn che Batista, che evidentemente non sapevano che minkia fargli fare in questa stagione.
Il capo della mafia russa può instaurare un rapporto conflittuale con Dexter in modo da tirare avanti 9 puntate per sviluppare una trama da far esplodere nelle ultime tre, che sennò 12 puntate non le tirano avanti con l’idea che hanno avuto.

Quindi Dexter e il capo della mafia ciurlano nel manico per ben 9 puntate in modo che il tenente Maria LaGuerta indaghi sul Macellaio Di Bay Harour e scopra che è Dexter.
Dexter si può innamorare dell’ennesima tipa serial killer della serie, Hannah McKay (Yvonne Strahovski di Chuck).

Debra spacca i coglioni è indecisa se aiutare Dexter, fermarlo, amarlo, difenderlo, farlo arrestare, odiarlo… questo ogni puntata, moltiplicate per 9 e otterrete il livello di sopportabilità del personaggio in questa stagione.

Come risolvono tutto?

Semplice, il ciccio della mafia russa viene ucciso come uno stronzo. Cioè, prima si salva da solo in un bar pieno di gente che lo vuole far fuori, poi il suo braccio destro gli spara senza che lui faccia niente.
Quinn a sua volta fa fuori il braccio destro del russo, che tanto non serviva più.
Dexter alla fine, benché innamorato, fa arrestare Hannah McKay, ma lei scappa e gli lascia un giglio nero fuori dalla porta di casa. Il che significa tutto e assolutamente niente, può finire lì o tornare nell’ottava stagione come nemica.
Dexter sta per uccidere LaGuerta, ma arriva Debra e la fa fuori lei.
Ora Dexter e Debra sono nella stessa barca, cosa faranno?

Quindi alla fine, per riallacciarmi al lungo discorso iniziale, le prime 9 puntate, su 12, sono solo un riempitivo piuttosto piatto e noioso, le ultime 3 invece sono interessanti, anche perché gettano le basi per una ottava stagione che potrebbe chiudere la serie senza che sfoci troppo nel ridicolo.

Io, fossi uno degli sceneggiatori, farei una ottava stagione con Dexter e Debra in fuga, braccati dalla polizia, che se nemmeno stavolta, con la morte di LaGuerta, si insospettiscono, vuol dire che a Miami i poliziotti sono proprio dei coglionazzi.
A complicare le cose c’è Hannah che vuole vendicarsi di Debra e Dexter e almeno la sorellina sboccata la fa fuori.

Certo manca uno scontro finale epico in cui Dexter perde la vita, magari uno scontro con Hannah o con qualcun altro… un bel finale alla Sherlock Holmes contro Moriarty, a parte che Dexter non ce l’ha un Moriarty, che spariscono entrambi, ma il corpo di Dexter non si trova…

Ma non sono uno sceneggiatore, quindi vedremo che succederà nella prossima stagione.

 

Post correlati:

“Dexter” un riassunto, rosso sangue, totale-globale fino alla sesta, disastrosa, stagione

Dexter è finito, finalmente

Tutti i telefilm di cui ho parlato:

Serie Tv

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"