In questi giorni a Los Angeles si sta svolgendo l’E3, la più grande fiera/manifestazione/vetrina del mondo dell’intrattenimento elettronico.

Tutte le grandi case, che c’entrano anche solo di striscio con questo fantasmagorico mondo, si mettono il vestito buono, si pettinano per bene, prendono le loro cose più sbirluccicose e comprano uno spazio all’E3 per mostrare in cosa avremmo assolutamente bisogno di buttare i soldi da qui al prossimo E3.

Per noi nerd la cosa più interessante sono le novità in ambito videoludico, tra cui le tanto attese conferenze del giorno prima dell’E3, che in genere passano da deludenti a bellissime, ma quest’anno, con le presentazioni delle nuove console Microsoft e Sony, si è sfiorato lo psicodramma.

Dell’XBox One ne ho parlato abbondantemente già alla conferenza Microsoft di qualche settimana fa, quindi oggi faccio solo qualche precisazione, visto che è stato detto qualcosa di più concreto.

L’Icsbocsone, per poterci giocare senza disco di gioco inserito, dovrà collegarsi almeno una volta ogni 24 ore alla rete. Con il disco inserito invece potrà essere usata offline.

Per funzionare dovrà sempre avere collegato il Kinect 2.0 che sarà in costante ascolto per vedere se qualcuno dice alla console di accendersi. Quindi occhio a ruttare, a fare sesso sul divano con la propria fidanzata, o viceversa, e a dire cose tipo: presidente, bomba, attentato e terroristi all’interno della stessa frase, altrimenti vi trovate la S.W.A.T. in casa oppure vi parte il gioco Ghost Recon. Inoltre non si potrà più stare in mutande davanti alla console, sennò quella vi pesa, vi controlla il battito cardiaco e vi prescrive una dieta.
È tutto disattivabile dalle opzioni del Kinect.

Arriviamo al punto caldo, molto caldo, anzi all’Inferno: i giochi usati o prestati.
I giochi possono essere prestati agli amici e loro ci possono giocare sulle loro console, se hanno il vostro account, per ben 1 ora, poi o se lo comprano, o vengono a casa vostra a giocarci.
I giochi usati possono essere venduti e o acquistati solo passando da Gamestop o altre catene selezionate che saranno abilitate a resettare i DRM. Quindi salutate le compravendite su e-Bay, quelle tra privati e i mercatini dei forum. Io questa cosa la chiamo Mafia, ma non sono un avvocato, quindi potrei usare il termine sbagliato.
È bene precisare che lo sfruttamento di questo tipo di blocco sarà sicuro per i giochi Microsoft, mentre per i giochi delle altre case sarà a discrezione del produttore. Secondo voi che faranno?

Non so come funzionane queste cose, ma forse non dovevano mettere il Pupazzo Gnappo a capo della sezione DRM della Microsoft.

L’abbonamento al Live verrà mantenuto, 50 € l’anno, spariranno i Microsoft Point, quindi tutto dovrà essere pagato. La nota positiva, l’unica, è che metteranno un paio di giochi gratis al mese da scaricare, imitando il Playstation Network Plus di Sony.

Il tutto costerà 499 €

Passiamo alla PS4. Finalmente la Sony l’ha mostrata e ho anche capito perché non l’ha fatto alla conferenza di un paio di mesetti fa

Perché in effetti fa abbastanza schifo anche lei, esteticamente. Sembra un incrocio tra un sifone del calorifero e un cuneo fermaporte.

Ma l’estetica, dicevo anche l’altra volta, è abbastanza ininfluente. L’importante è quello che c’è dentro e pare che sulla carta la PS4 sarà più potente dell’Icsbocsone.
Per i giochi dei third party la potenza è abbastanza ininfluente visto che, alla fine, tutto verrà livellato in base all’hardware meno performante. Invece questa cosa impatterà sulle esclusive, campo in cui si giocherà ancora la vera battaglia, perché, prezzo e stronzate varie a parte, uno deve scegliere la console in base ai giochi che preferisce. Sempre se non può comprarsele tutte e lì il problema non si pone.

Non ci sarà bisogno di alcuna connessione online permanente, quindi potrà essere sfruttata solo offline. Segno che il focus di PS4 sono i giochi, il resto che fa l’Icsbocsone lo potrà fare lo stesso, ma è tutto accessorio.

Non ci sarà il blocco dell’usato. Ma per spiegare bene come funziona vi metto un video ufficiale della Sony che fa vedere il lungo e tortuoso procedimento per poter passare un gioco da una persona all’altra. È difficile, ma concentrandosi si capisce.

La brutta notizia, non per me, è che per giocare online sarà obbligatorio l’abbonamento al PSN Plus per tutti, 50 €. A chi è già abbonato non cambia niente.

Il tutto alla modica cifra di 399 €.

Ma veniamo alle mie impressioni.

La Microsoft, fondamentalmente, non ha capito un cazzo e, ebbra del successo della 360, ha detto: “Ahahahahah, ora facciamo come vogliamo noi!” fottendosene bellamente di quello che i giocatori vogliono. Che la maggior parte della Tv incorporata non fotte una beneamata ceppa.

La Sony invece, visto che ha rischiato di fallire con la PS3, ha detto: “Cià, và, sentiamo cosa vogliono quelli che ci danno i soldi per giocare” ed è andata incontro ai desideri dei giocatori, ossia giocare. Poi se c’è qualcuno che vuole la Tv e i film, ci sono anche quelli, ma sono accessori.

A questo proposito, su Icsbocsone NetFlix è da pagare a parte, mentre su PS4 sarà gratuito.

È ufficiale che entrambe le console avranno la Rettocompatibilità con i giochi delle vecchie generazioni, ossia i giochi Ps3 e 360 possiamo prenderli e schiaffarceli nel cu… retto.

L’unica cosa che mi fa storcere il naso è il prezzo relativamente basso della PS4. Mi sembra un prezzo da console da una botta e via, costa poco, ma fra 2 o 3 anni ci sarà la PS5, anche se Sony ha già dichiarato, come al solito, che la PS4 durerà 10 anni. Certo anche la PS3 sarebbe dovuta durare 10 anni. È uscita nel 2007, siamo nel 2013, forse in Giappone hanno problemi con la matematica.
La cosa non mi dispiace, sinceramente: l’hardware con cui usciranno le console già l’anno prossimo sarà vecchio, fra 5 anni obsoleto, come lo è quello delle attuali console, un ricambio più veloce non è male, soprattutto per chi sviluppa software. I cellulari costano il doppio e ogni anno ne esce un nuovo modello, quindi non è tutta questa tragedia.

E la Nintendo?” chiederete voi.
La Nintendo niente, ha la WiiU e non sa che farsene, come chi l’ha comprata, e quindi ha annunciato, un po’ sottotono, una serie di uscite, sempre le solite:

– Pokemon X & Y
– Super Mario 3D World, per Wii U
– Mario Kart 8
The Legend Of Zelda Windwaker, coversione in HD per Wii U
Bayonetta 2
Wii Party U
Wii Fit U
Sonic Lost World
X, dei Monolite Software (Xenoblade), forse il più interessante
Donkey Kong Country: Tropical Freeze
Super Mario Smash Bros, per Wii U e 3DS.
Più una decina di giochi third party, i più interessanti Batman Arkham Origins e Watch Dogs.

Tornando alle console serie, i giochi presentati che mi hanno colpito davvero sono effettivamente pochi:

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain

A vedere il lungo trailer, io partirei dai 2 minuti e mezzo che si vede un pochino di gameplay, sembra davvero una figata.
Il problema è che non ho assolutamente voglia di giocare un gioco di 8 ore di cui 4 sono filmati in CGI autoreferenziali. Quindi eventualmente lo prenderò quando sarò sicuro che Hideo Kojima ha fatto un gioco vero e non una masturbazione autocelebrativa.

Mirror’s Edge 2

Il primo MIrror’s Edge era un gioco bellissimo, però i bimbimnkia non l’hanno comprato perché: “Minkia Zzio, non si spara mai!” e quindi ha venduto poco.
Questo mi ispira di brutto. Spero che non ci sia Asia Argento a doppiare come nel primo che era inascoltabile.

The Walking Dead: 400 Days

Seguio della bellissima avventura grafica The Walking Dead ispirata ai fumetti di Kirkman. Questo lo aspetto per PsVita, anche se lo faranno per tutte le console attuali, i Pc, i Mac ecc… ecc… Però per PsVita, compreso nel prezzo, ci sarà anche il gioco precedente.

Destiny

Pure questo sembra una figata, uno sparatutto MMO con elementi GDR… che poi dico così e invece non lo prendo perché mi cala la scimmia a pensare che è un FPS.

Beyond: Two Souls

Nuovo trailer del nuovo gioco di David Cage e Quantic Dreams, completamente diverso da quanto visto in passato. Si è passati da Ellen Page con i poteri paranormali a Ellen Page che fa Solid Snake. Sperando che siano due facce della stessa medaglia e non un cambio di rotta del gioco, che magari questo è stato presentato solo per far venire l’acquolina in bocca a tutti i bimbiminkia fan di Call Of Duty.

Di altri giochi, come Kingdom Hearts 3 per cui tutti si sono scimmiati, mi interessa poco, che tanto usciranno fra almeno un anno.

E così si conclude la mia carrellata sull’E3 di quest’anno. Le nuove console, per quanto mi riguarda, si può aspettare a prenderle, tanto i giochi interessanti usciranno anche per le attuali console e comunque si può vedere dove si dirigerà il mercato, se la Microsoft deciderà di tornare sui suoi passi, se ci saranno price cut e nuove versioni slim delle console… che magari non si flambano dopo 2 mesi di gioco o ci aggiungono qualcosa di interessante, come successo sulla PS3 Slim.

 

Post correlati:

Nuove Console – Retrocompatiblità – Usato = Rettocompatibilità totale!

Ecco perché ho scelto la PS3, ovvero: la console war mi fa una pippa

PS4, il futuro che non c’è

PlaInception 4

XBox One, perché One is megl che 360

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"