Non è successo niente

Questo post ce l’ho nel cassetto da un paio di settimane. Son lì che dico: lo pubblico, non lo pubblico, lo pubblico, non lo pubblico. Poi ieri, nel post dei cartoni, ecco tra i commenti la spinta per pubblicarlo.

Dal blog, come è giusto che sia, passa chiunque. Qualcuno si ferma perché gli piace, altri se ne vanno perché fa schifo, altri ancora prendono i post e li mettono sui forum per farli leggere ad altri, vuoi perché li trovano divertenti, vuoi perché si incazzano.

Ovviamente io vedo le statistiche del blog, seguo i link esterni e vado a vedere che cosa dicono.
Spesso mi insultano e ci rido su, a volte trovo uno spunto di buone conversazioni, allora mi iscrivo a quel forum e commento pure io.

Però meno di un mese fa mi hanno fatto davvero incazzare.

C’è un furbacchione che si aggira nel blog e commenta, dall’alto del suo coraggio, come Anonimo, è convinto che io sia l’ultimo dei pirla e quindi pensa che può fare quello che vuole protetto, appunto, dall’anonimato di internet. Purtroppo è Anonimo solo di nome, perché di fatto so chi è.

Anonimo qualche mese fa scrive un commento, in un vecchio post, dicendo che l’ha messo su un forum che frequenta e mi ha copia/incollato le risposte.
Sono andato a vedere e mi sono accorto che si era dimenticato di copia/incollare gli insulti nei confronti dell’autore del post, che non ero io, e tutte le prese per il culo sia sue che degli altri iscritti al forum.

Come al solito mi sono fatto su una risata e basta.

Ha commentato altre volte, non gli ho mai detto niente, però vedevo che da quel forum arrivava ogni tanto qualche visita.
Torno a leggere quello che dicono e vedo che Anonimo ce l’ha per vizio di mettere i miei post su quel forum, a volte lo cagano e altre volte no.
Ma soprattutto vedo che li mette quando quello che scrivo è in contrasto con ciò che dicono sul forum.

Questo fino a che non ho parlato di Planes, con quella finta lettera a John Lasseter.

Ma vediamo cosa è successo e perché mi sono incazzato.

Anonimo_1

Anonimo, su quel forum usa un altro nickname, mette il mio post su Planes proprio sotto una “recensione” positiva di un admin del forum, che io chiamerò V per la privacy.
Ovviamente, con grande onestà intellettuale, Anonimo evita di dare giudizi, ma mi dà del “Simpaticone” e mette pure la faccina furbetta di chi sa cosa succederà dopo.

Infatti.

V-1

V_2

V_3

La filippica finale dice che io sono di una ignoranza abissale e faccio casino, mischio tutto, mangio, e poi vomito.
Però non è tutta colpa mia, è anche colpa della Disney che, insomma, ha fatto qualche errore di immagine e io da ignorante quale sono ci sono cascato.

Va benissimo.

Ho modificato il post su Planes per essere chiaro per tutti, anche per quelli che non capiscono niente come V, e ho corretto la ripetizione, ogni tanto anche a rileggere scappa qualche errore.
Mi sono sculacciato da solo.

Perché non sono andato a spiegare le mie motivazioni su quel forum?
Semplicemente perché mi sento davvero un idiota a spiegare che nel post di Planes non me ne fregava niente di essere preciso e tassonomico, di spiegare per filo e per segno la differenza tra gli studios e tutte quelle robe lì.
Che era una roba ironica per evitare di scrivere solo: “Planes è una merda“.
Che ho preso Lasseter come focus per parlare del decadimento di un certo modo di fare cinema.
Quindi queste cose che ho appena detto non le dirò ma… uh… D’Oh!

Ecco che poi, nel commento successivo, arriva MadamaDorè (nickname fittizio sempre per tutelare la privacy) a calare il carico da 20 e dare manforte al suo amichetto e padrone V.

D

MadamaDorè afferma che scrivo con i piedi.
Mi chiedo come faccia a sapere che ho i piedi come le scimmie e che digiti con quelli sulla tastiera. Che sia una mia ex?

La cosa dell’umanità che cerca la cultura in ogni angolo di internet non mi è molto chiara.
Però mi è chiaro che i miei articoli fanno male a tutta l’umanità.
Ecco, ora ho paura di venire preso e processato dal Tribunale dell’Aja proprio per crimini contro l’umanità.

Ma non è niente di tutto quello che hanno scritto fino ad ora che mi ha fatto arrabbiare… è quello che viene ora.

Sempre V, galvanizzato dalle affermazioni di MadamaDorè, tira fuori il meglio di se stesso.

V-4

Notare la prima frase. Meditiamo anche noi, un minuto di silenzio per favore.

Ok, ho meditato. V sta rosicando perché voi commentate i miei post e le sue recensioni sul suo forum, disperso nel nulla di internet, non se le caga nessuno.
Ma la colpa ovviamente è mia, non sua che scrive cose noiosissime e male. È mia che faccio come tutti i blogger e cerco di intrattenervi con cose simpatiche cercando di dire quello che penso.
Perché io, secondo V, non devo esprimere opinioni, ma dovrei dare verità assolute come fa lui.
La smerdatina, poi, dove l’avrei presa? Ho mai negato a qualcuno una risposta o un dialogo anche quando non sono d’accordo?
Sì, beh, a parte quelli che arrivano qui e cominciano a insultarmi perché non sono d’accordo con quello che scrivo.

Ma la cosa che mi ha fatto incazzare è la frase: “si becca il plauso dei suoi fan che servirà ad autoalimentare la macchina psicologica che porta a postare ancora roba

Quindi voi mi applaudite e basta. Non cercate un dialogo, non mi dite quello che pensate, non mi contraddite. Applaudite come scimmiette ammaestrate perché siete miei Fan. Non siete persone che leggete quello che dico e pensate e rispondete, no siete solo fan senza cervello.

Ottimo, grazie V.

Ma ce n’è ancora, perché torna Anonimo e dice.

Anonimo 2

Caro Anonimo, il mio nickname è MrChreddy, non MrChreaddy. È senza la A, porca miseria non sai nemmeno copiare.
In ogni caso, Anonimo, la domanda di V era retorica, non voleva sapere davvero il mio nome, ma solo darmi del coglione.

Poi istiga tutti a venire qui a lamentarsi per il mio post. Lui una volta l’ha fatto, dice.

Peccato che Anonimo ha così tante palle e così tanta personalità che non esprime giudizi suoi, nemmeno qui. Spara sentenze e si nasconde dietro gli altri e segue la scia. Fa l’ambasciatore, che non porta mai pena, come fanno i passivi aggressivi. Non per niente il suo nick qui è Anonimo. Molto, molto comodo. E molto, molto coraggioso.
D’altronde l’anonimato dei forum e di internet in generale, ti permette di dire quello che vuoi senza subire conseguenze, senza davvero cercare un confronto e, spesso, scatenando solo la rissa verbale.

Il contrario di quello che succede nella vita vera. Quindi è logico che chi è piccolo, indifeso e frustrato da una parte, cerchi rivalsa dall’altra.

Leggete bene la seconda riga, dove dice: “Per il nerd di internet Disney uguale a roba scadente,sdolcinata e infantile. Purtroppo è un concetto troppo radicato.

Ecco, a V questa cosa è piaciuta molto, però può essere scritta meglio, infatti la “fixa”, che fino ad ora non ha insultato abbastanza.

V-5

La frase citata da V diventa: “Per i cazzari di internet Disney uguale a roba scadente,sdolcinata e infantile. Purtroppo è un concetto troppo radicato.

Quindi per V non sono un nerd, sono proprio un cazzaro.
Non è lui che ha proprio travisato il senso del mio post e si attacca ad ogni singola parola decontestualizzandola e rigirandosela come meglio crede per avvalorare le sue tesi.

Bene.

Poi V fa la sua requisitoria finale e, invece del confronto con me per quello che ho detto, dice che è inutile venire a parlarne qui. Meglio prendermi per il culo in casa sua dove non posso rispondere per le rime perché in teoria non avrei dovuto trovarli.

A questo la domanda è ovvia: perché ci hai fatto su un post invece di scrivere direttamente sul forum? Perché sei sceso ai loro livelli?

Perché sarebbe inutile andare a parlare con loro e perché venite tirati in mezzo pure voi che, con quello che dico io, non c’entrate niente.

E anche perché la mia sensazione è che V non sia in grado di andare al di là del forum. Oltre al fatto che non sarebbe in grado di scrivere un suo post, motivo per cui tocca limitarsi a commentare quelli degli altri.
Commentarli negativamente, ovvio.

La sua frustrazione è palpabile.

Credo che V pensi di essere il figlio di Disney, non accetterà mai niente che parli, direttamente o indirettamente, della Disney.
La sua firma, in calce ad ogni risposta, porta ad un topic che è un insieme di nomi e date. Praticamente è come un collezionista compulsivo.
È così geloso della Disney da non poter sopportare che altri possano parlarne, soprattutto male. Ma anche se altri ne parlassero bene non lo sopporterebbe comunque, troverebbe sempre errori, inesattezze e banalizzazioni. Lui ne sa più di tutti.
La sua è quasi sicuramente un’ossessione, provare a discuterne è una causa persa in partenza. Lui vuole quello che pensa abbia io: i fan adoranti.

Certo questo è il mio blog, dico quello che voglio e parlo di quello che voglio. L’ho aperto apposta per farlo. Ti piace, leggi, non ti piace, non leggi.
Sono un narcisista, lo ammetto, chiunque si metta in mostra come faccio io lo è.

Però, al di là del mio ego, mi interessa davvero sapere quello che pensate delle cose che mi piacciono. Lascio aperti i commenti ai miei post e rispondo ad ognuno, pure quando non ho voglia, pure quando ho le palle girate, pure quando non siete d’accordo.

Certo ho un nickname anche io, ma il mio nome in un post l’ho messo.
Sonny l’ho incontrato di persona senza problemi, ci siamo fatti anche una bella serata, e sono pure in debito con lui.
Tanti mi hanno aggiunto su Facebook dopo aver capito chi sono.
Se ci fosse qualcuno interessato a vedere il mio bel faccione e sapere chi sono, nel box autore, in fondo ad ogni post, c’è il pulsante di Facebook, se cliccate sopra arrivate al mio vero profilo, con nome, cognome, faccia e tutto il resto.

Non ho paura del confronto, non mi spaventa litigare, ho le mie idee, accetto quelle degli altri, ma non sopporto che mi si prenda per il culo e soprattutto si parli male e si sminuisca voi che leggete il blog e commentate.

In questo caso ho scritto questo post solo per far capire ad Anonimo e ai suoi amichetti di quel forum, che non sono scemo, le cose le vedo, internet lo so usare e non possono sempre permettersi di fare e dire quello che vogliono.

Son sicuro che dopo questo post nessuno di loro verrà più qui a leggere e Anonimo sparirà nel nulla.
Porca miseria, le 20 visite la settimana che faccio da quel forum mi servono proprio…

In ogni caso, come diceva Sclavi, tranquilli, non è successo niente… è solo uno sfogo.

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"