The Walking Dead - Stagione 4

Finalmente si torna a parlare di telefilm e in particolare di The Walking Dead.

Mio fratello me l’ha chiesto più volte come mai non avessi parlato ancora della prima parte della 4^ stagione di TWD e la risposta è stata semplice: “Mi ha annoiato“.

Però la prima puntata dopo la lunga pausa mi è piaciuta e mi ha fatto venire la voglia di parlarne.

Inutile dirvi che il post è pieno di spoiler, quindi leggetelo a vostro rischio.

Ricapitolando dall’inizio per chi arriva ora a leggere, The Walking Dead è uno di quei telefilm che mi piace a tratti. A volte lo adoro, a volte vorrei che chiudessero la serie.

La prima stagione mi era piaciuta abbastanza, ma le ultime puntate le ho odiate perché fatte per spiegare ciò che non era necessario spiegare e far sentire tutti meno scemi.

The Walking Dead - Zombie

Io durante la visione della seconda stagione

La seconda stagione era di una noia mortale, tranne le ultime puntate, in cui hanno smosso un po’ le acque, hanno smesso di chiacchierare e girare inutilmente e finalmente è successo qualcosa.

La terza stagione nel complesso mi è piaciuta, soprattutto per la dipartita della moglie di Rick Grimes e di quell’idiota insopportabile di Andrea, ma anche per il personaggio del Governatore davvero ben sviluppato, perché era un attimo trasformarlo nella solita macchietta del pazzo assassino come è nel fumetto.

Quello che mi piace di più di TWD, essenzialmente, è che il telefilm non segue pedissequamente il fumetto, si distacca e vive di vita propria.
Ha i personaggi del fumetto, certo, ma sono diversi, e ha personaggi nuovi che nel fumetto non ci sono.
Le situazioni, benché simili, si sviluppano in modo completamente diverso e, anzi, alcune sono completamente nuove.
Insomma, benché abbia degli alti e bassi, rimane comunque interessante da vedere.

The Walking Dead - Gli allegri contadini

Carl, ho deciso, voglio fare la valle degli orti…

La prima parte della quarta stagione aveva cominciato a sapere un po’ di stantio: tutti ancora nella prigione, Rick che giocava a fare il contadino del Massachusetts attento ai pomodorini; Carl che invece voleva giocare a fare l’AmazzaZombie professionista; Daryl e Carol tutti picci picci; Glenn e Maggie non pervenuti.
Insomma la serie un po’ ristagnava. Ci hanno buttato dentro un’epidemia di raffreddore assassino un po’ inutile, visto che gli unici a morire erano le comparse e si sapeva benissimo che i protagonisti si sarebbero ammalati, ma sarebbero sopravvissuti.
Le uniche due puntate interessanti erano state la gita fuori porta con Rick che abbandona Carol al suo destino, come un cagnolino in tangenziale.

The Walking Dead - Maggie

Sopra: Maggie diventa il Joker a causa della noia

Un po’ più interessanti erano state le tre puntate dedicate al Governatore, che culminavano con l’assalto finale alla prigione a bordo di un carroarmato. Una puntata defibrillatore, in cui gli autori si sono messi a cercare di far resuscitare il pubblico dal come in cui stava precipitando.

LIBERA! Il Governatore con il carroarmato spara alla prigione e tratta con Rick.

The Walking Dead - Hershel

Sono cose che ti fanno perdere la testa

LIBERA! Il Governatore decapita Hershel, con la Katana di Michonne, davanti a tutti.

The Walking Dead - Addio Governatore

Quel che è giusto è giusto…

LIBERA! Rick e il Governatore fanno a botte fino alla morte del secondo.

LIBERA! La prigione viene giù, si riempie di Zombie e non è più un posto sicuro dove nascondersi.

The Walking Dead - Prigione

Ok, ragazzi, tutti dietro di me, andiamo all’Alcatraz

LIBERA! I nostri beniamini si sparpagliano e Judith, la bambina ancora in fasce di Rick, sparisce. Viva? Morta? Chi lo sa che fine ha fatto… secondo è viva e l’ha presa la figlia bionda di Hershel, però si vedrà e, in fondo, chissenefrega.

Ok, li abbiamo ripresi! Il pubblico è sopravvissuto e a febbraio tornerà a vedere la seconda parte della stagione.

The Walking Dead

Siete tutti vivi? Possiamo continuare con le puntate?

Così la stagione riprende con la puntata post invasione, i protagonisti che non si sa che fine hanno fatto e noi seguiamo solo Carl, Rick e Michonne.

La puntata è scritta, nientepopodimenoché, da  in persona, l’autore del fumetto, che non fa altro che riproporre quanto aveva già scritto per il fumetto: Rick è moribondo e Carl se la deve cavare da solo e capire che, anche se si crede chissà chi, è ancora solo un ragazzino e soprattutto che da soli non si va da nessuna parte.

The Walking Dead - Carl

Avevo trovato la Tv con l’X-Box…

A meno che non sei Michonne e hai una Katana dietro le spalle e due Zombie al guinzaglio, in quel caso puoi andare dove vuoi e decapitare qualunque Zombie ti si pari davanti, tipo Goemon.

C’è un flashback in cui vediamo la storia di Michonne e cosa ha perso prima di diventare la Michonne che tutti conosciamo.

The Walking Dead - Michonne

Fiffi, Dudù, andiamo belli!

Posso dire che questa puntata mi è piaciuta e, soprattutto, ha funzionato molto bene, molto meglio di quanto non abbia funzionato tutta la prima parte della stagione.

Finalmente son curioso di arrivare alla prossima settimana per vedere gli altri che fine hanno fatto, cosa che non mi è quasi mai capitata con le puntate della prima metà.

The Walking Dead - L'invasione

Queste sono scene che fanno male, speriamo di non doverle rivedere a breve…

Ora spero che non facciamo l’errore di riunire tutti subito subito, ma che riescano a mantenere un po’ di pathos e, soprattutto, che non infilino i protagonisti ancora in un qualche rifugio sicuro che ammazza il telefilm.
Ok, la produzione risparmia, ma io non ho voglia di vederlo con le siringhe di adrenalina da spararmi nel cuore a portata di mano.

 

 

Tutti i post su The Walking Dead:

“The Walking Dead”, pronti per la terza stagione?

“The Walking Dead” l’inizio della terza stagione

The Walking Dead 3, ci vediamo a febbraio, purtroppo

The Walking Dead, la fine della 3^ stagione

Tutti i Telefilm di cui ho parlato:

Serie Tv

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"