Non Buttiamoci Giù

L’admin della pagina di FacebookYo, per un qualche caso più unico che raro è andato al cinema a vedere un film.

È rimato così colpito da questa esperienza così nuova e incredibile per lui, che tornato a casa si è messo a scrivere un post per parlarne. E chi sono io per non farlo contento e pubblicarlo?

Nessuno, quindi eccovi cosa ne pensa.

Presumendo che MrC non abbia (ancora) visto la pellicola mi sono preso la libertà di scrivere prima di lui un post a riguardo.

Il film di cui vi voglio parlare oggi (senza spoiler) è Non Buttiamoci Giù, simpatica commedia inglese, tratta dall’omonimo romanzo di Nick Hornby, con protagonisti , ,  e .

Non Buttiamoci Giù - Cast

Dite cheese…

Brevemente vi parlo della trama, che tanto il trailer vi dice già di più: quattro persone, che non si conoscono, vogliono suicidarsi la notte di capodanno buttandosi da un palazzo, ma il caso vuole che tutti e quattro scelgano lo stesso edificio e che, alla fine, di comune accordo decidano di non buttarsi più. Da quel punto la storia si sviluppa, ma se volete sapere come va andate a vedere il film che male non fa e ora vi spiego anche il perché.

Partiamo dai protagonisti.

Chi, come me, è nato negli anni ’90 Pierce Brosnan se lo ricorda principalmente come 007 (anche se il mio James Bond preferito resta Timothy Dalton) ed è strano vederlo in un altro ruolo. Il suo personaggio dopo un inizio interessante comincia a calare per poi sfumare, tanto che durante il film mi chiedevo: “Ma ‘sto film l’ha fatto per fare un favore a qualcuno o è semplicemente l’interpretazione magistrale di un personaggio un po’ superficiale?
Non sono riuscito a darmi una risposta, ma secondo me era meglio come Bond.

Non Buttiamoci Giù - Pierce Brosnan

My name is Brosnan, Pierce Brosnan

Per secondo abbiamo Aaron Paul che, poverino, deve togliersi ancora di dosso il personaggio di Jesse Pinkman e di Need For Speed, uscito da poco e, a mio parere, lo fa abbastanza bene. Il suo personaggio funziona e, man mano che il film prosegue, diventa sempre più il fulcro della storia, o dell’eventuale morale, che ancora non ho ben capito, ma ve ne parlerò dopo.

Non Buttiamoci Giù - Aaron Paul

Minkia, ma ancora Jesse Pinkman mi chiamate?!

Terza in classifica, che poi classifica non è, Imogen Poots! Sì, sì, proprio lei, la Poots… Ok, ma chi minkia è questa qua?! Ricordate il post su Need For Speed? Esatto, lei è la Capocciona che affianca Aaron Paul nel viaggio coast to coast. Probabilmente stava tampinando Pinkman per un po’ di BlueSky, ma Aaron non è buono a cucinare neanche i bastoncini Findus e per farsi perdonare l’ha tirata dentro pure in questo film. Oppure prima hanno fatto questo e poi l’altro, non lo so, ma mi piacciono questi casi della vita. Per chi non la conoscesse, a parte NFS, ha fatto particine in film e in serie Tv, c’è pure in V Per Vendetta, ma non la ricordo. Il suo ruolo nel film è la rompipalle del gruppo che, adempiendo alla perfezione il suo ruolo, riesce a unire il quartetto e a sviluppare l’amicizia che nasce tra di loro. Come recita? Dai, diciamo discretamente, ma niente di memorabile, però non incoraggiamola, altrimenti rischiamo di ritrovarcela in qualche altro film di fascia medio-bassa con il suo testone che occupa tutta l’inquadratura.

Non Buttiamoci Giù - Imogen Poots

MI sta stretto il cappello

Infine c’è Toni Collette, attrice australiana che di film ne ha fatti tanti, ma il cui volto non è proprio facile da ricordare. A lei è affidato il personaggio con la storia più difficile e secondo me se la cava bene, resta al suo posto, racconta bene la storia e rende bene l’idea di chi sia Maureen Thompson e della sua vita. La Collette è molto piacevole, non cade nell’esagerazione e non è per niente fastidiosa (forse perché da più fastidio la tizia col testone).

Non Buttiamoci Giù - Toni Collette

C’è Yo?! Gli dice di scendere, per favore, che gli devo mettere le mani in faccia?

A far da contorno c’è  (i nati negli anni ’90 lo ricorderanno per Jurassic Park) che, per i suoi pochi minuti sullo schermo, non dà fastidio a nessuno, fa la sua particina e torna a casa contento di essere riuscito a pagare le bollette anche quest’anno. C’è anche una comparsata di , e quella, ragazzi, non guasta mai… mamma mia quanto me piace.

Arriviamo finalmente alla morale. A essere onesti l’interpretazione del film può esser abbastanza libera. Ognuno può vederci ciò che più gli garba, dal messaggio più chiaro e diretto tipo “non buttatevi dai palazzi”, a quello più sfumato e tra le righe come “la vita può essere una merda, ma è sempre meglio che buttarsi dai palazzi”.

Non Buttiamoci Giù - Gente disperata

Gente sull’orlo del suicidio di massa

Scherzi a parte, Il film con i suoi 96 minuti va che è una meraviglia e, nonostante qualche scena un po’ così, forse troppo statica anche per una commedia inglese, la trama resta piacevole e si fonde bene sia con i personaggi sia con gli attori stessi. Non annoia, anzi, diverte rimanendo leggero, senza volgarità gratuite da cinepanettone o battute troppo sofisticate da non essere capite. Tutto scorre liscio e fluido fino allo scontato happy ending, con quel pizzico di humor inglese che non fa mai male.

Con Non Buttiamoci Giù si può uscire dalla sala soddisfatti. Il film ha dato il giusto ritmo, un’ottima alternativa alle commedie francesi che ultimamente vediamo spesso al botteghino e soprattutto alla commedia italiana che anche se cerca di riprendersi, è più le volte che scade.

Non Buttiamoci Giù - Aaron Paul e Imogen Poots

Suicidiamoci di coccole…

Personalmente vi consiglio di recuperarlo, se non al cinema sfruttando promozioni varie, buoni dell’Esselunga e tessere dei gestori telefonici, almeno a casa.

 

 

Tutti i film di cui ho parlato:

Nerdcensioni

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"