Articoli con tag Quentin Tarantino

The Hateful Eight and the lovable Tarantino

19

The Hateful Eight

Forse avrei dovuto scriverlo e pubblicarlo prima, forse. Però ci ho voluto pensare un po’ su, prima di parlare del nuovo film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight. Non tanto perché non sapessi cosa scrivere, ma perché c’è troppo da dire e, se non si vuole fare un trattato, bisogna scegliere le cose importanti.

Anche per evitare di fare SPOILER e vi giuro che questo post è SPOILER FREE.

Ma prima di parlare del film, bisogna anche parlare delle condizioni ottimali per vedere il film, che sono…

(altro…)

Sin City – Una Donna Per Cui Uccidere quando il meglio c’è già stato

36

Sin City - Una Donna Per Cui Uccidere

Buon lunedì a tutti.

Ieri scorpacciata cinematografica, prima Annabelle, di cui parlerò domani, e poi Sin City – Una Donna Per Cui Uccidere, di cui, ovviamente, parlo oggi.

Oggi devo digerire, che è stato un po’ come andare allo all you can eat ed essersi scofanati l’impossibile di roba che non era cattiva, ma nemmeno buona. Diciamo commestibile, Però ho mangiato così tanto salmone e tonno e tonno rosso di dubbia provenienza che poi li senti in bocca ad ogni ruttino.

Burp…

(altro…)

Le Iene – Nuovo Cinema Amarcord

26

Le Iene

Siccome sono stato amaramente cazziato perché nel Nuovo Cinema Amarcord parlo solo di film degli anni ’80, e ho anche pianto, da oggi comincio delle incursioni pure nei decenni limitrofi, se i film sono meritevoli. Fermo restando che ho ancora dei film degli anni ’80 nel cassetto che poi tirerò fuori, mettetevelo via.

Il film di oggi, per cominciare con calma, è Le Iene.

Spero che al Club Nostalgici piaccia questa variazione.

(altro…)

The Blues Brothers – Nuovo Cinema Amarcord

21

The Blues Brothers

Un genere che ancora il Nuovo Cinema Amarcord non ha mai proiettato è il Musical.

Siccome di musical me ne piacciono tipo 3 o 4, oggi il Club Nostalgici si dovrà accontentare del film che più gli si avvicina, ma senza esserlo: The Blues Brothers.

Che, poi, sinceramente, questo post lo devo proprio scrivere: “Sono in missione per conto di Dio“.

(altro…)

Smetto Quando Voglio, anche se sarebbe meglio continuare così

35

Smetto Quando Voglio

Un film italiano? Sono andato al cinema a vedere un film italiano?!

Oddio! È uno dei segni dell’apocalisse, moriremo tutti!

Ebbene, ho fatto un colpo di testa che ci ha condannato tutti a una fine bruttissima, ma avevo le mie buone ragioni.

Vi dirò di più, mi è pure piaciuto un sacco.

(altro…)

Oldboy oh, poor boy!

20

Oldboy

Questa settimana sembrava non uscisse niente di interessante e invece sono stato combattuto tra due film. Uno era Oldboy, l’altro Don Jon.

Perché ho scelto il primo e non il secondo? Perché la vita è ingiusta e sarcastica.

Eppure il trailer di Don Jon mi ispirava, anche se l’ho visto di sfuggita. È successo che mi stavo facendo i fatti miei con la televisione in sottofondo e ad un certo punto sento uno che dice “…Il mio porno…“, di colpo i miei sensi si attivano, alzo gli occhi e vedo entrare in scena . ‘Sto film devo vederlo!

Poi, cercando di prenotare, vedo che c’è pure Oldboy e quello mi ero ripromesso di vederlo, perché sennò poi ne parlano tutti tranne me e mi sento escluso.

(altro…)

Machete Kills a grande richiesta

45

Machete Kills

Ormai sono completamente alla vostra mercé. Se vado a vedere un film serio vengo cazziato e mi sento obbligato a vedere film che non è proprio mi andavano.

Alla fine, complici i distributori che non hanno fatto uscire niente di interessante, sono andato a vedere Machete Kills,seguito di Machete del 2010, sempre diretto da Robert Rodriguez.

(altro…)

The Man With The Iron Fists – L’Uomo Con I Pugni Di Ferro nelle mani

18

Il bello di avere un blog dove parli di cose che ti piacciono è che conosci un sacco di gente che ti consiglia un sacco di cose da leggere, vedere e giocare.

Il brutto di avere un blog dove spesso ogni tanto parli di cose che non sono tanto belle da leggere, vedere e giocare, è che quella stessa gente ti consiglia robe veramente brutte.

Il brutto di essere uno che non è capace di dire di no è che poi quelle cose brutte se le legge, le vede e le gioca. L’ultima cosa solo se ha tempo e spesso non ce l’ha.

Qui si ritorna al bello di avere il blog, poi delle cose brutte che vedi ne puoi parlare liberamente.

L’ultima cosa che ho visto è stato The Man With The Iron Fists, segnalato da un Revenger su Facebook. In Italia questo film uscirà forse a maggio, forse mai, forse direttamente nei cestoni della Coop a 3 euro, mentre negli USA è rimasto in uno scatolone per un paio di anni prima di essere buttato nei cinema.

(altro…)

Il Lato Positivo è che è un gran film

8

Sarò sincero con voi, al cinema preferisco andare a vedere i film d’azione, quelli con gli inseguimenti, con quelli che si prendono a botte forti in faccia, con gli spari, con le robe che esplodono e le donne nude.
Non è per snobismo, è solo che con questi film la gente tende a stare zitta, o per lo meno, i botti coprono meglio i rompicoglioni.
Invece nei film drammatici, d’amore, o in qualche modo sentimentalmente coinvolgenti, c’è sempre il rischio di beccarsi quelle Bestie da cinema che devono per forza commentare quello che vedono, o rompere le palle nei modi più disparati.

Ho beccato: una con il singhiozzo che è durato per tre quarti di film, una coppia di vecchi che commentavano ogni dialogo e lui aveva la stessa voce di Sandro Ciotti, un coglione dietro che doveva prendere a calci la poltrona dove ero seduto e la sua fidanzata rintronata che, non capendo un cazzo, continuava a chiedergli di spiegarle le cose, nemmeno fosse una lezione di fisica termonucleare astratta.
Se la serata non è finita in una carneficina è solo merito del film.

(altro…)

Django Unchained, il Tarantino scatenato

29

Non sto a ripetervi che sabato sono andato a vedere due film, che ormai mi sa che ho rotto la minkia con ‘sta storia.

Del primo, “Cloud Atlas“, ne ho parlato ieri.

Del secondo, “Django Unchained“, ne parlo ora, cercando il più possibile di evitare le parole: capolavoro, figata astrale, o almeno scrivendole poco.

Di “Django Unchained” mi ero limitato a vedere il trailer e leggere il meno possibile, che sui film di Tarantino se ne dicono un sacco di cazzate. Poi ieri pomeriggio, dopo averlo visto, sono andato a leggere un sacco di recensioni e ho scoperto che sui film di Tarantino di cazzate se ne dicono troppe.

(altro…)

Torna all'inizio