Il mondo è cambiato. Lo sento nell’acqua, lo sento nella terra, lo avverto nell’aria. Molto di ciò che era si é perduto, perché ora non vive nessuno che lo ricordi.

Così dice Galadriel all’inizio del film “Il Signore Degli Anelli“, come possiamo darle torto?

Anche da loro c’era una situazione di merda, ma è bastato un viaggio di 9 persone per sistemare tutto. Noi dovremmo farne ben più di uno per buttare tutti quelli che lo meritano in un qualche vulcano attivo, e comunque scaraventare persone dentro i vulcani pare sia reato, anche se se lo meritano.
Quindi non ci resta che adattarci, ci facciamo un po’ più in là, ci rannicchiamo e riusciamo ad andare avanti lo stesso.

Ogni giorno affrontiamo dei cambiamenti per adattarci a quello che ci circonda. A volte però facciamo come le oche canadesi e migriamo da una parte all’altra sperando di stare meglio. Migriamo sia fisicamente che metaforicamente.

Proprio di due “migrazioni” vorrei parlare oggi, una che riguarda il cinema in Italia, e una che riguarda proprio Nerds’ Revenge. Ma prima devo spiegare cosa c’entri il fatto che il “Giovedì” è uno dei giorni più inutili del mondo.

Non starete capendo una mazza, ecco il mio scopo è raggiunto, così continuate a leggere.

Sabato e Domenica, si sa, sono i giorni migliori, non si lavora, si esce, ci si riposa, si pirla in giro come trottole tentando di fare quello che abbiamo lasciato indietro durante la settimana, combinando, fondamentalmente, un cazzo. La domenica sera in compenso siamo stanchi come bestie e il week end ci è volato.

Il Lunedì invece è il giorno più odioso della settimana. Si ricomincia a lavorare, non si ha voglia, si vorrebbe tornare a letto, ci troviamo bloccati per strada, ci ingastriamo, lavoriamo controvoglia, torniamo a casa la sera e tiriamo un sospiro di sollievo che lunedì è finito e può solo migliorare. Il lunedì, per quanto antipatico e odioso, si sa che le cose non possono che migliorare.

Il Martedì è un giorno bellissimo, il lunedì è alle spalle, le cose stanno già migliorando, si mancano meno giorni al week end e abbiamo carburato, in genere passa abbastanza in fretta e, a meno che non capitino cose brutte, si arriva a sera con il sorriso sulle labbra, TAAC! un’altra croce sul calendario.

Il Mercoledì è il giorno dello scollinamento, a mezzogiorno sai che la prima parte della settimana è passata e ora la strada per il week end è tutta in discesa. Si può cominciare ad uscire la sera, anzi si è invogliati, anche perché non si è ancora troppo stanchi dal peso della settimana, poi il cinema è scontato, quindi, se proprio non si ha voglia di stare in giro, si può andare a vedere il primo o il secondo spettacolo comodamente.

Il Venerdì è il giorno migliore, finalmente! Siamo praticamente ad un passo dal week end, l’euforia per quello che ci aspetta sovrasta la stanchezza dei giorni passati, la sera si esce, aperitivo, cena, disco, cinema tanto il sabato si dorme.

Ma, il Giovedì? Il giovedì è il giorno più inutile dell’universo. Si è stanchi per la settimana passata e l’uscita del mercoledì. Quel poco di forze che rimangono vengono preservate per le uscite del venerdì sera. Il giovedì è un giorno che sta lì, in mezzo alle palle tra il mercoledì e il venerdì, non serve ad altro che ad allontanare il week end di un giorno. Il giovedì la gente è depressa al lavoro, almeno il lunedì uno è incazzato, ma il giovedì non si resce a fare nemmeno quello. Se fosse un colore sarebbe il grigio neutro… e non va bene nemmeno per regolare i colori della Tv perché è solo una metafora quella del colore!

Ma ecco che l’Anica ci prova a far rivalutare il giovedì. Dove i bar hanno fallito, proponendo sconti per gli aperitivi del giovedì, l’Anica, da ieri giovedì 4 ottobre, fa migrare le uscite ufficiali cinematografiche dal venerdì al giovedì, perché in quell’inutile giorno nessuno andava al cinema. Incastrato tra gli sconti del mercoledì, introdotto perché la gente disertava i cinema quel giorno, e le nuove uscite del venerdì, il giovedì aveva le sale cinematografiche vuote, come tutto il resto, d’altronde.

Anticipare al giovedì le uscite significa anche allungare il primo week end di incassi. Sì, perché spesso i film tanto attesi, tranne rari casi, macinano più soldi nel primo week end che in tutto il resto della loro vita nelle multisale. Avere il week end che inizia di giovedì invece che di venerdì dovrebbe aiutare i film ad incassare di più. Quindi il giovedì diventa il nuovo venerdì, cinematograficamente parlando. Il tutto nella speranza che la gente si svegli e riacquisti la voglia di uscire e infilarsi al cinema in un giorno tanto nefasto. Non so se riusciranno nell’impresa, magari alla stragrande maggioranza della gente non frega niente di vedersi un film il primo giorno d’uscita, se non per film molto attesi come “The Avengers” o “Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno“, per il resto penso che la maggiore affluenza rimarrà tra il venerdì e la domenica.
Vedremo.

Questa era la prima migrazione. La seconda riguarda il blog qui presente.

Questo week end non pubblicherò niente perché migrerò tutto sul nuovo dominio: http://www.nerdsrevenge.it/

Adesso è inutile che andate a vedere perché ancora non c’è niente, la grafica sembra quella vecchia in realtà qualcosina qua e là cambierà, piccole, ma significative migliorie.
Quindi per tutti quelli che ci seguono possono appuntarsi il nuovo indirizzo e recarsi di là già da lunedì, quando riprenderemo la pubblicazione.
L’indirizzo attuale rimarrà attivo e reindirizzerà al nuovo dominio. Chi si era iscritto per commentare basta che ripeterà il login e dovrebbe essere tutto a posto, non dipende da me, ma da WordPress. L’iscrizione ai feed purtroppo dovrà essere ripetuta, poco male.

Per il resto non cambierà molto, tranne che, spero, migliorare il blog e offrirvi qualcosina in più.

Quindi ci si risente lunedì, fate i bravi…

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"