Guardiani Della Galassia, la seconda visione e il Sense of Wonder

25

Guardiani Della Galassia

Dopo ben 3 mesi di lunga attesa è finalmente uscito Guardiani Della Galassia anche da noi.

Il l’avevo già visto a fine mese scorso in anteprima e mi era piaciuto un sacco. Se volete leggere il vecchio post vi basta clikkare qui.

Ieri sera sono andato a vederlo in Sala Energia all’Arcadia di Melzo perché la prima visione, per usare un eufemismo, era stata della qualità di un cam-rip. Nonostante la visione fosse stata organizzata dalla Disney stessa, il cinema in cui l’avevano proiettato era una tragedia.

Quindi, come mi è sembrato il film dopo averlo visto bene?

(altro…)

N.R. consiglia: The Big Kahuna

14

The Big Kahuna

È arrivato il momento di spolverare un po’ di vecchie rubriche che ho lasciato nel cassetto per un po’.

Oggi tocca Nerds’ Revenge consiglia, una rubrica che non è altro che una scusa per parlare di film che mi sono piaciuti e di cui si parla poco. Anche se non sono propriamente Nerd. Poi nelle prossime settimane ne torneranno altre.

Negli ultimi giorni mi è capitato di rivedere The Big Kahuna e mi è venuta voglia di parlarne.

(altro…)

Un Milione Di Modi Per Morire Nel West e uccidere il genere e gli spettatori

46

Un Milione Di Modi Per Morire Nel West

Questo week end la scelta di film al cinema era un pochino misera. Intendo la scelta di film da vedere per parlarne sul blog.

Indeciso come al solito, ho chiesto sulla pagina Facebook quale film mi consigliavano tra:

- Tutto Può Cambiare

- Un Milione Di Modi Per Morire Nel West

- Tartarughe Ninja

Le risposte sono state varie, chi mi consigliava uno, chi l’altro, chi nessuno, chi di darmi fuoco e mettere il video su YouTube.

Alla fine ho estratto a sorte dicendomi: “Tanto ho un biglietto gratis per il compleanno, che me frega?!

È uscito Un Milione Di Modi Per Morire Nel West. Volevo indietro i soldi del biglietto lo stesso e le due ore della mia vita buttate per questo film.

(altro…)

Marvel Cinematic Universe – Agents Of S.H.I.E.L.D. stagione 1

17

Agents Of S.H.I.E.L.D.

Con un ritardo mostruoso, ecco il post sulla prima stagione di Agents Of S.H.I.E.L.D. con le curiosità, il collocamento all’interno dell’Universo Cinematografico Marvel i segreti e gli easter eggs.

Ovviamente arriva con l’inizio della seconda stagione che non ho ancora cominciato a vedere. Ma tanto anche di quella ne parlerò alla fine.

Faccio una piccola premessa. In tutti gli episodi ci sono un sacco di riferimenti al mondo Marvel dei fumetti. Trattare ogni singolo riferimento diventava un’impresa titanica e mi ci sarebbe voluto un post a episodio. Siccome non credo sia molto interessante parlare di ogni puntata in modo a se stante, dicendo che hanno citato quel personaggio o hanno detto quella frase che si riferisce a quella cosa che si è vista in un numero imprecisato di un fumetto nel 1973, ho preferito fare un post unico segnalando solo le cose principali.

Spero che apprezziate lo stesso.

(altro…)

Buon compleanno a un sacco di film e buon compleanno MrChreddy…

49

Buon compleanno

Capita, almeno una volta all’anno, che io faccia il compleanno.

Sembra quasi un caso, ma è successo pure l’anno scorso e tutti gli anni prima. Sembra quasi un evento che si ripete in modo sistematico, sempre lo stesso giorno. Pare che Adam Kadmon ne parlerà in una delle puntate su Italia 1, perché non può essere un caso.

L’anno scorso ho scritto un post così depresso e triste che mi vergogno a rileggerlo. E mi vergogno così tanto che nemmeno ve lo linko.

Oggi è, però, totalmente diverso. Ma così diverso, che qui a Milano c’è il sole, dopo un po’ di giorni di cielo plumbeo e pioggia, e che comincio ad avere il sospetto di essere bipolare.

Il 2014 è un anno strano. Mi son successe un po’ di cose molto positive nell’ultimo periodo e l’orizzonte è chiaro e sereno che quasi mi spaventa guardarlo. Per scaramanzia, ne parlerò a tempo debito, ossia quando cominciano a concretizzarsi, se si concretizzeranno.

Tra l’altro, quest’anno, segna, incredibile ma vero, il trentennale dal 1984, anno di grazia per il cinema Nerd e per il cinema in generale, dal momento che ci sono una marea di film usciti quell’anno, che sono diventati dei veri e propri cult.

Oggi vorrei festeggiare, parlando proprio di quei film, a modo mio.

(altro…)

Orfani il fumetto che dovrebbe salvare il fumetto italiano

15

Orfani

Non so se vi ricordate. Un anno fa (è già passato un anno!) avevo parlato del primo numero di Orfani.

Per chi non se lo ricordasse e non avesse voglia di leggere il post precedente, avevo detto che non mi sembrava un granché. Dialoghi piatti, situazioni prese a piene mani da film e fumetti action e di fantascienza, personaggi votati al figonzo estremo e avevo fatto delle ipotesi sul possibile colpo di scena della storia.

Ora ho finalmente letto l’ultimo numero. Ero convinto di averlo già fatto e invece mi mancavano gli ultimi tre che ho letto tutti ieri.

Dopo un anno, quindi, com’è andata la prima stagione di Orfani che, nell’ambiente, viene definito come il fumetto che dovrebbe salvare il fumetto italiano?

(altro…)

The Equalizer – Il Vendicatore, don’t fuck with Denzel

37

The Equalizer - Il Vendicatore

Negli anni ’80 c’era la Guerra Fredda, quel regime di tensione mondiale in cui gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica si guardavano in cagnesco mentre tenevano il dito sul Bottone Rosso e facevano cagare in mano il mondo intero.

La Guerra Fredda era una cosa brutta, mi dicono, ma ha partorito anche cose belle. Per esempio i cattivi al cinema. Quando andavi a vedere un film e c’era uno che parlava russo, sapevi che quello era il cattivo e che prima o poi l’eroe l’avrebbe reso una macchia di sangue sul pavimento. E non vedevi l’ora che quello accadesse.

Poi il Muro di Berlino è caduto, l’Unione Sovietica si è sgretolata, i Russi son passati da essere cattivi a essere solo antipatici e il cinema, piano piano, ha perso quella verve nel rappresentare i villain, trasformando il male in una sfumatura grigia, dando a chi doveva essere cattivo delle motivazioni condivisibili e mettendo l’eroe nella triste posizione di sparare con rimpianto.

Ora la Guerra Fredda, in altre forme, sta tornando. La Russia ha ricominciato a fare le sue porcate e noi stiamo ricominciando a odiare quella gente perché, per colpa loro, ci aumenta la bolletta del gas e della luce.

Finalmente Hollywood può tornare a portare sullo schermo dei cattivi veri, identificabili e odiosi. E finalmente tornano gli eroi, come il Bob McCall di The Equalizer – Il Vendicatore.

(altro…)

Torna all'inizio