Ebbene sì, ci risiamo, torniamo a parlare dei peggiori sequel che sono stati fatti. Questo post, tra l’altro, è un sequel di altri due post di cui avevamo parlato dei peggiori sequel, se volete qui c’è il primo post e qui c’è il secondo post.

Come sempre c’è l’imbarazzo della scelta e c’è sempre qualcuno che non è d’accordo con la scelta o che ha apprezzato un film che è entrato in lista o che ne propone altri da inserire. Così ci è venuto in mente di lanciare un concorso sulla nostra pagina di Facebook: i nostri fan potevano mandarci le liste con i loro peggiori sequel. La lista migliore sarebbe stata scelta e l’autore sarebbe stato nominato admin della pagina per una settimana e avrebbe creato un album con la sua lista.

Bene il vincitore è stato Antonio Alessio B. e, con il nick name di Dom, ha creato l’album con i peggiori sequel secondo lui.

Di seguito riporto le posizioni dalla 10 alla 6, le prime 5 le vedremo sabato prossimo. Ovviamente sono sempre gusti personali e non è detto che un brutto sequel debba essere per forza un brutto film, magari rientra nella categoria solo perché è stato particolarmente deludente e peggiore del suo predecessore.

NUMERO 10 – MISSION: IMPOSSIBLE 2

Ethan Hunt è diventato un tronista di Uomini e Donne. Deve recuperare un virus mortale che più mortale non si può. Per baccagliarsi una tipa (che per tutto l’arco del film fa più danni che altro) gareggia con lei in una sequenza mortale agli auto-scontri. Il cattivo è seguito dai soliti scagnozzi pirla. Di cui uno fa veramente una fine del cazzo (scena della maschera). Ethan sa alzare con la punta del piede una pistola nascosta sotto la sabbia, afferrarla e sparare centrando un difficilissimo bersaglio. Ma è un altro episodio della serie Mission Impossible o un film di John Woo? Un film di John Woo…

NUMERO 9 – STAR TREK – NEMESIS

Ma cosa avevano nel cervello quando hanno pensato di produrre questo film? I parassiti di Ceti Alpha V (citazione)? Cioè, i Romulani clonano Picard, creano il terribile e mefistofelico Shinzon e cercano di metterla nel sacco alla Federazione… e sticazzi!! I Borg tra serie televisive e film vari non ci avevano mai pensato a un espediente del genere?
Arrivati a questo punto mandate in pensione Picard visto che è solo una fonte di danno perpetua, ammazzatelo prima che i Klingoniani, o chi per loro, si sveglino e vogliano improvvisamente usare il buon comandante per i loro loschi fini!

NUMERO 8 – ALIENS Vs PREDATOR – REQUIEM

I fratelli Strause fanno tenerezza. Sul serio. Sembrano la tipica coppia cui “appioppano” il lavoro, e, loro, sapendo che tutto andrà comunque a puttane, timidamente rispondono “va bene, se proprio dobbiamo…”.
I due fratellini, come hanno firmato il contratto, sono stati immediatamente travolti dalle ansiose richieste dei fan (e della produzione) di trasporre un Predalien, e dalla triste realtà che il budget di lavoro sarebbe stato davvero misero. Come fare un film di fantascienza decente, con pochi soldi, e senza che nessuno si arrabbi? E senza deludere le attese di nessuno? Risposta: impossibile. O quasi. Senza elencare le tremende bruttezze di questo film nella sceneggiatura, i fratelli Strause hanno mostrato una maestria in regia degna di nota. Con i pochi spiccioli che avevano, si sono arrangiati sulle location, hanno puntato molto su un CGI minimalista ma ben fatto, e gli alieni, dal punto di visivo, sono tra i migliori trasposti (anche se Il design del Predalien è osceno, ma non è che nasciamo tutti Stan Winston…). Comunque il risultato finale, per quanto visivamente bello, è scadente, diversi punti chiave della saga sono incomprensibili e stravolti. Ma già da prima dell’uscita del film si annunciava puzza di disastro. Tant’è che, nel DVD, se si seleziona il commento audio dei due registi, ci si rende subito conto da come parlano che vogliano nascondere la testa sotto la sabbia.

NUMERO 7 – SHERLOCK HOLMES – GIOCO DI OMBRE

E’ stato uno dei sequel che più si attendevano con ansia. Una volta usciti dalla sala, dopo averlo visto, ci si sente come con l’amaro in bocca. Il buon Sherlock del primo film è stramaledettamente accattivante, è come se Robert Downey Jr. avesse interpretato Tony Stark durante la rivoluzione industriale (ed è così), sempre incalzante nei confronti di chi gli sta di fronte, sempre avanti con le indagini, e noi, con lui, scopriamo indizi che ci porteranno insieme al protagonista alla risoluzione del caso, il quale metterà gli intricati e macchinosi tasselli del puzzle nel posto giusto. E noi a dire “WOW!”.
Il seguito è un film di guerra, Robert Downey Jr. sembra che non voglia recitare, il suo istinto da detective, obiettivamente, non serve a nulla, Moriarty per tutto il film lo prende per il culo e sinceramente, sembra che la baracca la porti avanti Jude Law /Watson, il comprimario. Bella cagata.

NUMERO 6 – 007 – QUANTUM OF SOLACE

Il sequel che assegna a Daniel Craig il doppio zero, ovvero la licenza di uccidere, il definitivo cambiamento di Bond, quello del self-control, dove ogni azione è meditata e controllata. O meglio, questo ci si aspettava.
In Casino Royale, James Bond è un agente segreto ancora acerbo, che man mano che si evolve la storia, cambia metodo e diventa più riflessivo. Nel finale, terribilmente incazzato, ma calmo e con con un autocontrollo di ferro.
In Quantum, già dai primi 20 minuti si capisce che le carte in tavola sono cambiate. Il regista non è più lo stesso, la trama parla solo di vendetta, vendetta e ancora vendetta, il villain non è sto gran villan, l’azione è confusa e troppo veloce (a tratti sembra di vedere un film di Michael Bay) e le bond girl sono inutili. In pratica, questo film non c’entra nulla con il primo. L’unico che si salva è Bond. James Bond. Con un Daniel Craig che, nonostante tutto, sembra crederci, anche se usa la licenza di uccidere come i ticket al ristorante.

E con questo si conclude la prima parte dei 10 peggiori sequel secondo Dom.

Siete d’accordo? Non siete d’accordo?

Sabato prossimo vedremo le prime 5 sue delusioni cinematografiche.

 

 

Post successivi:

I 10 peggiori sequel by Dom – Parte II

 

Post correlati:

I 10 peggiori sequel – Parte I

I 10 peggiori sequel – Parte II

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"