Si sa che il mondo è bello perché è avariato vario e ognuno ha una propria opinione, i propri gusti e tutto il resto.

Oggi volevo parlare di 5 film brutalmente bistrattati da tutti, ma che a me son piaciuti.

Attenzione, non sto parlando di film belli in senso assoluto, ma di film che a me piacciono per ben precisati motivi. E no, non sono i Twilight!

A-Team (2010) regia di 

Ebbene sì, il film sull’A-Team. Sulla carta doveva essere un successo e invece un po’ non fregava a nessuno di vederlo, un po’ quelli che l’hanno visto non hanno colto, oppure apprezzato, l’ironia sottile come una quercia secolare.
A me quell’ironia è piaciuta, mi son piaciute le sboronate, mi è piaciuto come hanno modernizzato i personaggi, mi è piaciuta la spiegazione della paura di volare di P.E. Baracus, mi è piaciuto il carroarmato con il paracadute… insomma mi è piaciuto tutto.
Certo ha i suoi bei difetti e una storia un po’ stupida, ma lo spirito cazzone della serie originale secondo me l’hanno preso in pieno, facendomi uscire dal cinema soddisfatto e divertito.
Se facessero un sequel andrei a vederlo di corsa.

Lanterna Verde (2011) regia di 

Lanterna Verde è il film che è riuscito a mettere d’accordo i fan del fumetto originale e i profani facendo dire a tutti: “Bellammerda!
Eppure a me è piaciuto.
La critica maggiore è stata la scelta di  come Hal Jordan perché i fan avrebbero preferito , come era stato annunciato all’inizio. A me Ryan non dispiace affatto come attore, sembra avere quella dose di autoironia che in genere mi piace molto.
Non sono un fan del fumetto originale, quindi non mi aspettavo proprio niente, però ho apprezzato il divertimento con cui viene reso il personaggio, tipo la scena, molto ironica, in cui fa vedere il costume all’amico, oppure quando va a trovare Carol Ferris () dopo averla salvata: “Ma sei Hal?!“; lui: “Come hai fatto a riconoscermi?“; Carol: “Ti ho visto nudo, vuoi che non ti riconosca perché hai una mascherina che ti copre gli zigomi?!“.
Che poi il difetto principale di questo film è la mancanza di azione: come Lanterna Verde non fa praticamente niente di eroico, salvo salvare Carol, per tutto il film. Solo alla fine c’è un vero combattimento, quello con Parallax, che non è niente male e i poteri dell’anello, mi sembra, vengano sfruttati molto bene, ma forse è un po’ poco per un film di supereroi.
Anche di questo vorrei vedere il sequel.

Avatar (2009) regia di 

Qui viene giù il mondo. Avatar è il film che ha incassato di più nella storia dell’uomo, eppure non è piaciuto a nessuno.
Troppo lungo, troppi effetti speciali, troppo blu, troppo uguale a Pocahontas, troppe esplosioni, troppo prevedibile, troppe stronzate, troppe isole volanti, troppo tutto.
A me è piaciuto un sacco. Era da anni che non odiavo un cattivo al cinema come ho odiato il Colonnello Quaritch () e se un film mi porta a detestare un personaggio, o ad amarlo, è un buon film per me.
Le critiche non sono del tutto infondate, pecca di originalità ed è abbastanza prevedibile, ma scorre bene, intrattiene e, soprattutto, visivamente stupisce ed è credibile.
Anche con questo sono uscito dal cinema pienamente soddisfatto… ma dubito che i sequel e i prequel in programma servano davvero.

Watchmen (2009) regia di 

Watchmen è un film molto criticato dai fan del fumetto perché si prende troppe libertà rispetto al capolavoro di Alan Moore e Dave Gibbons.
Non è per fare il bastian contrario, però secondo me questa versione cinematografica, se proprio doveva essere fatta, è la migliore che si potesse fare. Ovviamente bisogna scendere a compromessi, tagliare e riadattare per il grande schermo l’opera originale non è una cosa sempre facile. Ci sono un sacco di cose che vanno prese in considerazione: primo deve essere un film che tutti possono capire e apprezzare, non solo i fan, secondo non si può fare film di 6 o 7 ore per mettere dentro tutto quello che c’è nel fumetto, anche perché gli estratti dai libri e gli articoli di giornale come si fa a riportarli sul grande schermo senza che la gente scappi dalla sala?
Il finale è diverso, rispetto al fumetto, ma riesce a mantenere lo stesso impatto emotivo e lo stesso senso, più o meno.
L’alternativa era non fare il film, ma è un’alternativa che la Warner ha deciso di non prendere in considerazione, quindi, ripeto, meglio di così non poteva essere. Peggio, beh, non c’è mai limite al peggio.
Per fortuna è stato un flop, quindi il sequel è sicuro che non si fa. Perché c’è anche da tenere in considerazione che se fosse andato bene un seguito l’avrebbero messo in cantiere, con la fame di franchise che c’è oggi, e quello sarebbe stato davvero una cosa di cui lamentarsi.

The Karate Kid – La Leggenda Continua (2010) regia di 

Ebbene sì, il remake di uno dei miei film preferiti da ragazzo, mi è piaciuto un sacco. Dirò di più, è uno dei remake migliori che abbiano fatto negli ultimi tempi.
Si può discutere sul fatto che fosse necessario un remake di Karete Kid ed effettivamente l’unica risposta possibile è “No, non è affatto necessario“.
Molti lo hanno criticato perché si chiama The Karate Kid, ma si pratica il Kung-Fu. Quelli che lo dicono non sono stati attenti, perché c’è un dialogo nel film proprio su questa cosa, dopo che Dre e sua madre vedono la scuola di Kung-Fu, sua madre lo chiama Karate, Dre la corregge dicendole che è Kung-Fu, lei gli risponde: “Va bene, Karate, Kung-Fu, quel che è!“, nel senso che non è importante il nome che dai alle cose, ma sono le cose stesse ad avere un valore.
Una cosa che ho apprezzato molto è che ci sono tutti i punti fermi del vecchio Karate Kid rielaborati e riproposti, non buttati dentro come semplici citazioni.
Insomma un remake intelligente che prende la vecchia storia e la ripropone con un nuovo punto di vista.
A me è piaciuto un sacco.

Quali sono invece i film che a voi son piaciuti, mentre a tutti gli altri no?

 

 

Post correlati:

5 attrici fig… che mi piacciono, ma che non si caga nessuno

5 attrici strapagate che non sopporto, ma che piacciono a tutti

5 attori che non sopporto, ma che piacciono un sacco a tutti

5 attori che mi piacciono un casino… in questo momento

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"