Vampire Girl Vs Frankenstein Girl

Il mese scorso Monami ha cominciato a commentare sul blog.

Non so se fosse appena arrivata oppure seguisse da tempo e aveva solo fatto outing, però da una mia battuta sul suo nick lei mi ha lanciato una sfida: dovevo indovinare da dove veniva il nick e recensire il film.

Unici indizi erano che il film è giapponese e sarebbe piaciuto a Tarantino.

Mettendo in campo tutte le mie conoscenze investigative, la mie doti intuitive, i miei poteri paranormali, dopo 10 minuti di ricerche su Google ho trovato questo Vampire Girl Vs Frankenstein Girl che aveva per protagonista una di nome Monami e aveva degli elementi che potevano far impazzire Tarantino.

Siccome non riesco mai a dirvi di no, mi sono visto il film e oggi ne parliamo.

Io di horror/splatter demenziali giapponesi non ci capisco niente.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Dare vita

Il concetto di non capirci niente

Quando si parla di cinema giapponese mi fermo ad Akira Kurosawa e Takashi Miike e nessuno dei due tratta il genere. Forse un po’ Miike ci si avvicina, ma nemmeno tanto, almeno, non mi pare.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Monami

La bella Monami dopo la doccia

Il fatto è che giudicare Vampire Girl Vs Frankenstein Girl, che ovviamente è tratto da un folle manga, con i parametri occidentali è un po’ come mettere un macellaio a fare un’operazione in microchirurgia, quindi vi parlerò del film per quanto ne ho capito.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Mizushima

Quello sveglione di Mizushima

La storia si svolge in un liceo di Tokyo ed è tutta incentrata sul triangolo amoroso tra Monami, la protagonista, Mizushima, il figo della classe, e Keiko l’autoproclamatasi fidanzata ufficiale di Mizushima.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Keiko

Keiko e il suo problema di acne metallico giovanile

Viene fuori che Monami è una vampira e tenta di trasformare Mizushima in un vampiro. Il padre di Keiko è uno scienziato pazzo che, truccato come un demone o una maschera del teatro Kabuki, tenta di riportare in vita dei cadaveri montandoli un po’ come viene.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Scienziato

La tipica compostezza degli scienziati giapponesi

La rivalità amorosa tra Monami e Keiko sfocia con la morte di quest’ultima e il film prende quell’impennata delirante promessa fin dai titoli di testa.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Montato male

Ma non è così nelle istruzioni

Se fossi uno che se ne intende ci vedrei una velata critica alla gioventù giapponese. Tipo che i ragazzi si rinchiudono nei vari club scolastici e si autoghettizzano senza venirsi incontro tra di loro e diffondendo i loro interessi contaminandosi.
Oppure fissarsi degli obiettivi assurdi che per essere raggiunti portano all’autodistruzione.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Finte nere

Seguire una passione, lo stai facendo bene…

Però sono mie pippe mentali e sto improvvisando perché sinceramente non ne so niente della società giapponese.

Al netto di tutte le letture filosofiche, Vampire Girl Vs Frankenstein Girl rimane un film splatter demenziale sulla falsariga di Machete Kills, ma con molto più gore e trovate splatter.
Per ogni taglietto c’è un geyser di sangue e c’è qualche scena che a me ha un po’ disturbato, tipo quando le ragazze emo del Club del Taglio dei Polsi, si mettono a passarsi il taglierino sul braccio come un violinista passa l’archetto sul violino.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Gore

Il velato gore del film

Non vi svelo tutto il resto delle sorprese che Vampire Girl Vs Frankenstein Girl riserva, però vi dico cosa ho imparato guardando il film.

In Giappone ciccolato si dice Cioccorettoh, solo che sentito dire da loro fa molto più ridere.
Probabilmente i ragazzi in slang usano un sacco di parole mutuate dall’inglese, ma pronunciate alla loro maniera, il che fa molto ridere. Sì, l’ho visto in giapponese con i sottotitoli.
I maschi in Giappone sono un po’ dei bambascioni. Cioè, ci sono delle ragazze molto carine in divise scolastiche e quando una di queste ci prova loro riescono solo a fare la faccia da imbecille e a balbettare.
I giapponesi non hanno il senso della misura quando fanno i film. Qualsiasi misura. In ogni cosa. Però hanno fantasia da vendere per l’assurdo.

Vampire Girl Vs Frankenstein Girl - Lame di sangue

Lame di sangue fanno sembrare le Spade Laser tremendamente obsolete

I registi  e  riescono, da un budget ridicolo, a tirare fuori anche delle buone idee, a tratti, e nel complesso un film divertente, preso per quello che effettivamente èe senza aspettarsi molto, ma stando pronti a farsi una risata nei momenti più assurdi e non-sense.

Personalmente mi sono divertito per quell’ora e mezza di durata. ecco non sono diventato un fan sfegatato dei film splatter, demenziali giapponesi, ma se si dovesse ripresentare l’occasione, un altro me lo guardo volentieri.

 

 

Tutti i film di cui ho parlato:

Nerdcensioni

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"