Dexter 8 stagione

Foffoco!

Quando finisce una serie Tv, soprattutto se è lunga, mi lascia sempre una sensazione di vuoto, di mancanza, di perdita. È successo con The IT Crowd, Breaking Bad, The Shield, My Name Is Earl, Friends e tante altre.

Ora è finito Dexter, dopo 8 stagioni, e mi ha lasciato una sensazione inedita: sollievo.
Vedere l’ultima stagione, e soprattutto l’ultima puntata, è stato come andare dal dentista a farsi togliere quel dente del giudizio che si era infettato e aveva causato il più grosso ascesso della storia dell’uomo.

Via quel dente sai che il dolore non tornerà più, starai meglio, sarai contento, ricomincerai a dormire la notte e non dovrai più prendere 14 aspirine al giorno.

L’ottava stagione di Dexter è stata proprio quell’ascesso purulento.

Per chi non avesse mai seguito Dexter posso dirgli che le prime quattro stagioni sono belle, anche se hanno alti e bassi.
La quinta è carina.
Dalla sesta all’ottava potrebbe essere studiato nelle università di cinematografia e arti visive nei seguenti corsi:

Come non si fa una serie Tv

Come rovinare un bel personaggio

Mezzucci per allungare il brodo fino allo sfinimento degli spettatori

La psicologia dei personaggi, questa sconosciuta

Sceneggiatura? Dove stiamo andando non abbiamo bisogno di sceneggiature!

La regia, un’arte molto sopravvalutata

Sono tutti corsi realmente esistenti nelle università di Hollywood e molto frequentati. Per dire, Damon Lindelof li ha seguiti tutti con profitto.

Damon Lindelof

Sceneggiatura, logica e coerenza non sono parole del mio vocabolario.

Quindi chi non segue Dexter può considerarsi soddisfatto perché avrà già capito la tara qualitativa della serie.
Chi lo segue e non ha ancora visto l’ultima stagione sa già cosa aspettarsi.
Chi ha visto l’ottava stagione, chi non gliene frega niente degli spoiler e chi non segue Dexter e vuole farsi due risate, può continuare a leggere la parte successiva che sarà piena di SPOILER!

Dexter

Ora macella tutta la stagione…

Personaggi

Dexter - Charlotte Rampling

Che bel lavoro, mi pagano per fare solo sta faccia

Dr. Evelyn Vogel interpretata da .

Evelyn Vogel è un personaggio nuovo, inserito in questa stagione, ma importantissimo perché si scopre che è stata lei a suggerire ad Harry, il padre di Dexter, la storia del Codice di Harry.
Dexter la asseconda, poi la odia, poi la considera la sua mamma putativa, poi diventano inseparabili.
Siccome è una psichiatra specializzata in psicopatici, ha un sacco di pazienti fuori di testa e un figlio che credeva morto che invece non lo è.
È interpretata da Charlotte Rampling fresca fresca di imbalsamatore. Non cambia espressione in nessuna puntata davanti a nessun avvenimento e sussurra sempre, da attriciona navigata che conosce il suo mestiere. Forse in una inarca le sopracciglia, ma non ne sono sicurissimo, potrei essermelo immaginato.

Dexter - Jennifer Carpenter

Fuck!

Debra “Fucking” Morgan interpretata da .

C’è chi la ama, chi la odia, io la sopportavo. Almeno fino a questa stagione, perché ho cominciato anche io a odiarla.
Nella settima stagione scopre che Dexter è un serial killer lo asseconda, gli spacca le palle, diventa sua complice e alla fine lo salva uccidendo lei LaGuerta.
In questa stagione fa la sbandata con i sensi di colpa, per due o tre puntate, tenta un omicidio/suicidio con suo fratello, poi Dexter le presenta la Vogel e in meno di mezz’ora è tutto a posto, la solita vecchia Debra.
Debra ha due fondamentali problemi: un’innata ossessione per le maglie a strisce orizzontali e dice più Fuck, con le varie declinazioni, in una frase, di quante parolacce riesco a dire io in un discorso di 10 minuti. In questa stagione lo dice ben 198 volte. Dalla prima stagione lo dice 996 volte, praticamente è una con la Sindrome di Tourette.
Se volete potete vedervi questo video dove sono raccolti tutti i Fuck delle 8 stagioni. Dura 20 minuti.

Dexter - Yvonne Strahovski

Mmmmm… dovrei tingermi anche le sopracciglia?!

Hannah McKay interpretata da quella figa di .

Torna all’improvviso a metà stagione con un colpo di scena: droga Dexter e sua sorella, rapisce Dexter per poi abbandonarlo in culo ai lupi.
Perché? Perché Hannah voleva chiedere a Dexter di far fuori il suo possessivo marito che la controlla 24 ore su 24 e se si vede con qualcuno la gonfia come una zampogna. La domanda sorge spontanea: come ha fatto Hannah a rapire Dexter senza che il marito la sgamasse? Non si sa.
Poi il marito se lo uccide da sola durante una colluttazione.
Si rimette con Dexter e pensano di vivere felici e contenti per sempre.
Il marito di Hannah è Julian Sands e, per una regola universale, dove c’è lui il film è una merda. Regola che non viene smentita nemmeno qui.

Dexter - Jadon Wells

Sono un nano di 47 anni

Harrison Morgan interpretato dal bambino .

Il figlio di Dexter che vive più con le babysitter che con suo padre.
Più che un bambino vero è un espediente narrativo: quando si vede è perché deve succedere qualcosa oppure gli spettatori devono stare sulle spine. Come quando un U.S. Marshall è sulle tracce di Hannah e vede Harrison che disegna Dexter, sé stesso e una donna biondissima e gli chiede: “Bel bambino, cosa stai disegnando?” ed Harrison risponde: “Questo è il papà, questo sono io e qusta è… la mamma” dopo che chiama Hannah. Molto convenientemente, 30 secondi prima che arrivasse lo U.S. Marshall, Harrison aveva detto a Dexter: “Io vorrei che Hannah fosse la mia mamma“.
Questa, secondo gli sceneggiatori, dovrebbe corrispondere a: manteniamo alta la tensione.
Harrison ha una scena madre dove vola da un tapis roulant e si spacca il mento perdendo ettolitri di sangue, mentre è solo con Hannah che deve rimanere nascosta. È un alto stratagemma del manteniamo alta la tensione, perché Hannah è costretta ad andare all’ospedale per farlo medicare. Comunque non ho mai visto un bambino con il mento spaccato così calmo come Harrison: ha frignato per quasi 7 secondi nonostante perda quei 15, 16 litri di sangue, a giudicare dallo straccio che tiene in mano.

Dexter - Darri Ingolfsson

Sgrana gli occhi… sgrana gli occhi… sgrana gli occhi…

Oliver Saxon interpretato da .

È il serial killer della stagione. Uccide le vittime, gli apre il cranio e con una spatola per gelati gli tira via la ghiandola dove risiede l’empatia… o una minkiata del genere.
È il figlio della Vogel che lei credeva morto in un ospedale psichiatrico 17 anni prima e invece no, è sopravvissuto ed è tornato.
La sua sfida con Dexter è una delle robe più noiose che abbia mai visto, anche se dura solo 3 puntate.
Saxon viene introdotto troppo tardi e, alla fine, si limita a sgranare gli occhi per far vedere che è pazzo, avessero approfondito il personaggio sarebbe stato meglio.

Dexter - Sam Underwood

Strizza gli occhi… strizza gli occhi… strizza gli occhi….

Zach Hamilton interpretato da .

Giovane riccastro con l’istinto del serial killer che Dexter prende sotto la sua ala protettiva per insegnargli tutto, sotto consiglio della Vogel.
Quando comincia a diventare simpatico viene fatto fuori da Saxon e non raccoglie l’eredità di Dexter.
Anche lui dura si e no 3 puntate ed è poco più che un espediente narrativo… o un riempitivo. Sta in scena troppo poco perché ci si riesca ad affezionarsi a lui e la sua morte, negli ultimi secondi della puntata, non colpisce più di tanto, anche perché poi viene completamente dimenticato.

Dexter - Michael C. Hall

Me la farei…

Dexter Morgan interpretato da .

Dexter non è più Dexter. È innamorato di Hannah, uccide con riluttanza e alla fine addirittura, quando mette le mani su Saxon, non lo uccide, lo lascia a Debra e alla giustizia per scappare in Argentina con Hannah e suo figlio.
Saxon si libera e spara a Debra e solo allora Dexter decide di farlo fuori in un duello finale.
Tutto è giustificato dalla dottoressa Vogel che ripete per tipo 259 volte: “Dexter, te sei uno psicopatico atipico.
Questa è tutta la comoda spiegazione che danno per il cambiamento di Dexter. Nella prima stagione era uno psicopatico con tutti i crismi: incapace di provare sentimenti, apatico, freddo, atarassico. Nelle ultime stagioni si è innamorato più volte di me, ha avuto più ragazze di me e nell’ultima è diventato un romanticone di prima categoria, con tanto di frasi dolci da baci perugina.

Dexter - Quinn, Masuka, Batista

Sempre le solite cose… uff!

Quinn, Batista e Masuka.

Sono la carta da parati della serie, si muovono sullo sfondo e quando sono i protagonisti seguono fili narrativi che non portano a niente.
Masuka scopre di avere una figlia di 20 anni e… basta, scopre di avere una figlia di 20 anni.
Praticamente questi tre personaggi vengono riabilitati, come Quinn e Masuka, o sono inutili, come la nuova detective di colore che nemmeno mi ricordo come si chiama.
Batista è diventato una macchietta. Non si capisce come, uno con il suo spiccatissimo intuito, sia riuscito ad entrare in polizia e a fare carriera, roba che la sorella tromba con Quinn nella stanza accanto e lui continua a vedersi le telenovelas messicane senza rendersi conto di niente, sempre con quel fottuto cappellino di paglia in testa, anche quando dorme, nemmeno glielo avessero saldato.

Struttura degli episodi

Dexter - Episodi

Signori, questa è la sceneggiatura, mandatela a memoria

Dexter applica bene il Teorema delle Tette: la quantità delle tette in un telefilm, in cui non sono mai apparse donne nude, è inversamente proporzionale alla qualità del telefilm stesso.
Detto più semplicemente: più tette ci sono più il telefilm fa schifo.
Considerando che metà della settima stagione di Dexter si svolge in uno strip club, potete capire quanto in basso sia caduta questa serie.

Tenendo a mente questo nel primo minuto della prima puntata di questa stagione cosa vediamo?

Dexter - Tette

Anche io voglio fare qualche nuova amicizia, Dexter!

Poi ci sono chicche in cui Dexter e Hannah sono presi dalla passione, si baciano in stanza, in piedi, vestiti…

Dexter - Sesso 1

… lei gli toglie la camicia…

Dexter - Sesso 2

… lui le sfila la canotta a righe…

Dexter - Sesso 3

… si avvinghiano e lussuriosi cadono sul letto…

Dexter - Sesso 4

… pantaloni e mutande di entrambi si sono disintegrati nella caduta… ma non i calzini marroni di Dexter.

Quindi Dexter fa all’amore con su i calzini. Marroni.
È proprio psicopatico!

Tornando alla struttura degli episodi sono tutti così strutturati:

– Trovano un morto

– Dexter va dalla Vogel e parla di alcune robe per 10 minuti

– Dexter va da Fuck Debra Fuck e Fuck parla Fuck per Fuck 10 Fuck minuti Fuck delle Fuck stesse Fuck cose Fuck di Fuck cui Fuck ha Fuck parlato Fuck prima Fuck

– Dexter si ritira nel suo stanzino per cercare di rintracciare qualcuno con il computer e ripensare 5 minuti, a mente alta, alle cose di cui ha parlato prima e ridiscuterle con il fantasma di Harry per un altri 5 minuti

– Dexter cerca l’assassino, o arrivano altri indizi, o, tanto per cambiare, parla con qualcuno per 10 minuti

– Negli ultimi 3 minuti della puntata Dexter uccide uno, oppure succede qualcosa, in genere un cliffhanger per la puntata successiva

Ovviamente gli elementi sopra possono essere mescolati in una nuova sequenza per dare quel pizzico di verve in più.
Tutta l’ottava stagione poteva essere fatta in 3 puntate e avanzava pure tempo, invece ne hanno fatte 12. Fuck!

Devo essere sincero, alcune puntate intermedie me le sono viste avanti veloce a 1.5X perché non potevo sopportare di stare a guardare per quasi 50 minuti gente che parla di niente… aspettavo solo le tette che però non sono arrivate nella quantità desiderata.

Dexter - Finale

Un bagno di m… sangue

Ultima puntata finale

Ok, siamo all’ultima stagione, è la puntata che chiude per sempre questa serie che va avanti da 8 anni, vogliamo fare qualcosa di epico? Dai, almeno all’ultima puntata, galvanizzatemi.

Assolutamente no!

Quindi, come finisce Dexter?

Finisce buttando via 8 anni. Come se le precedenti stagioni non ci fossero mai state.

Che poi, mica bisognava farle tutte, ma bastava anche la settima: è morta LaGuerta, era andata in giro a dire a mezzo mondo che pensava che Dexter fosse il Macellaio di Bay Harbor, vuoi mettere qualcuno ad indagare su sta cosa? Vuoi mettere Dexter e Debra alle strette e dare un senso a tutto? Vuoi farli scappare, braccati, e finire sta serie Tv con i fuochi d’artificio che mancano dalla quarta stagione quando c’era Trinity?

No, assolutamente no! Muore LaGuerta le dedicano una panchina e nessuno ne parla più. Tutta la settima stagione buttata via così.

Dexter fa sempre quel cazzo che vuole, nessuno sospetta niente, una stagione come un altra.

Nell’ultima puntata Debra è in ospedale ferita da Saxon, viene operata, sembra salva, ma poi le parte un embolo e in un secondo le compromette il cervello per sempre rendendola una vegetale.
Saxon viene arrestato, sa tutto sul conto di Dexter, ma non dice niente a nessuno.
Dexter va a trovarlo in cella con la scusa di prelevargli il DNA, ma in realtà vuole ucciderlo con una penna BIC. Saxon, con quella penna ferisce Dexter ad una spalla, Dexter si sfila la penna e pugnala Saxon alla giugulare.
Il tutto sotto gli occhi vigili della telecamera.
Il Tenente Batista e Quinn visionano il filmato, guardano Dexter e gli dicono: “Oh, bella lì, Zzzio, ci vediamo!” e lo lasciano andare.

Intanto Hanna e Harrison arrivano in Argentina e lo aspettano lì.

A Miami sta arrivando un uragano.

Dexter, con la sua barca, va all’ospedale dove giace Debra in coma eterno. L’ospedale è, molto convenientemente, costruito su un molo.
Dexter stacca la spina a Debra, la porta fuori dall’ospedale senza che nessuno dica o si accorga di niente, la carica sulla barca e la butta in mare. Debra, che evidentemente è piena di sassi, affonda.
Dexter si dirige verso la tempesta imminente.
La guardia costiera trova solo la barca distrutta.

Hannah e Harrison sono ancora in argentina che lo aspettano.

Dexter è miracolosamente sopravvissuto e, preso dalle paturnie che lui è un serial killer e la sua natura è quella e bla bla bla, fa il boscaiolo in Canada.

Fine.

Dexter - Finale barboso

Che barba ‘sto finale!

Conclusioni

Per come la vedo io, Dexter è durato quattro stagioni di troppo. Avrebbero dovuto chiuderlo con la quinta, dal momento che era palese che non avevano più idee e andavano avanti risolvendo ogni situazione con le Botte di Culo, o con altri escamotage pretestuosi.
Dalla sesta stagione in poi, Dexter, è stato un continuo scivolare in basso, con episodi per metà riempitivi, situazioni tirate per i capelli, fino a questa ottava straziante stagione che, ripeto, poteva durare benissimo 3 puntate e raccontare lo stesso tutto.

Il finale vero e proprio, poi, lascia aperte le porte per proseguire oppure per piazzarci lì un film, che la vacca Dexter può ancora dare un po’ di latte. Non vorrei, ma purtroppo non decido io.

Meno male che Dexter è finito, ora posso dimenticare questo telefilm e conservarmi solo la prima e la quarta stagione, il resto è spazzatura televisiva.

Ora mi aspetto quelli che arrivano a insultarmi perché a loro Dexter piace.

 

 

Post precedenti:

“Dexter” un riassunto, rosso sangue, totale-globale fino alla sesta, disastrosa, stagione

Dexter, la settima stagione riempitiva

Tutti i telefilm di cui ho parlato:

Serie Tv

 

 

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"