Ormai è assodato, dopo l’enorme successo mondiale di “The Avengers“, la Marvel punta a trasportare il proprio universo supereroistico al cinema e non solo.

Ovviamente anche le altre case di produzione, come Fox e Sony, che detengono i diritti cinematografici dei personaggi Marvel, vogliono cavalcare l’onda sfruttando il più possibile il momento d’oro dei supereroi al cinema.

La DC invece brancola ancora nel buio cercando di decidere cosa fare dei propri personaggi. Se fare prima il film sulla “Justice League” e poi tutti quelli sui personaggi o il contrario. Intanto aspettiamo “The Man Of Steel” l’anno prossimo e vediamo che succede, certo il gap da colmare è davvero abissale.

La Marvel ha già annunciato tutta una serie di film per i prossimi anni, 2 ogni anno.
Film che entreranno a far parte della “Marvel Phase 2” cinamtografica. La “Marvel Phase 1” ricordo che era composta da “Iron Man“, “Iron Man 2“, “The Incredible Hulk“, “Captain America“, “Thor” e, ovviamente, “The Avengers“.

Per la fase 2, oltre agli inevitabili sequel quali: “Thor – The Dark World“, “Iron Man 3“, “Captain America – The Winter Soldier“, ci saranno dei nuovi “numeri 1” come:

Ant-Man“, uno dei primi Vendicatori. Regia di Edgar Wright, quello di “Shawn Of The Dead“, “Hot Fuzz“, “Scott Pilgrim Vs. The World“. Del film si sa ancora poco, solo la data d’uscita, 6 novembre 2015, ma ancora non si sa per certo se il protagonista sarà il dottor Hank Pym, come credo probabile, e se nel film comparirà Wasp, cosa altrettanto probabile.
Intanto un fan, Samurai Jack, ha ridisegnato e animato il video di presentazione del film presentato allo scorso Comic-Con 2012.

 Poi ci sarà “Guradians Of The Galaxy“, “I Guardiani Della Galassia“, il cui regista sarà James Gunn, noto per l’horror “Slither” e il bellissimo “Super: Attento Crimine!!!“, ma che non disdegna incursioni anche nei videogiochi scrivendo “Lollipop Chainsaw“. Del film si sa poco, se non che sarà incentrato su Star-Lord, Gamora e Drax il Distruttore, mentre Rocket Raccoon e Groot avranno ruoli di secondo piano. Un buon compromesso per risparmiare sugli effetti speciali…

Per gli altri film si parla dell’apparizione, in tutti i sensi, del Dottor Strange in “Thor – The Dark World“, il cui ruolo dovrebbe essere interpretato da Viggo Mortensen.
La sinossi ufficiale, distribuita in questi giorni recita:

Thor: The Dark World continua l’avventura sul grande schermo dedicata a Thor, il Mitico Vendicatore, ora impegnato a lottare per salvare la Terra e i Nove Regni da un tenebroso nemico che minaccia l’intero universo. Subito dopo gli eventi di Thor e The Avengers, il semi-dio combatte per ristabilire ordine nel cosmo… ma un’antica razza guidata dal malvagio Malekith ritorna ad avvolgere l’universo nell’oscurità. Davanti a un nemico che nè Odino nè Asgard sono capaci di affrontare, Thor deve imbarcarsi nel più pericoloso viaggio che abbia mai dovuto affrontare di persona, un viaggio che lo porterà a riunirsi con Jane Foster e lo constringerà a sacrificare ogni cosa per salvare tutti.

In primo piano la nuova armatura Mark “Panna e Fragola”

Le indiscrezioni su “Iron Man 3” cono che il nemico principale sarà il Mandarino, interpretato da Sir Ben Kingsley, e pare ci sarà Iron Patriot. Si vocifera inoltre che il film sarà un thriller tecnologico ambientato in Cina e, secondo alcune indiscrezioni, tirerà in mezzo la “Guerra Delle Armature“. Lunica cosa certa è che l’Iron Patriot del film di certo non sarà Norman Osborn, in quanto i diritti del personaggio sono in mano alla Sony, ma potrebbe essere la nuova armatura di War Machine

Come si evince dal titolo nel sequel di Captain America ci sarà il Soldato D’Inverno, che per chi non conoscesse i fumetti, non è altro che Bucky redivivo, con il cervello lavato dai russi, che lo sfruttano come supersoldato supersegreto.
Voci di corridoio parlano pure di Anthony Mackie nel ruolo di Falcon. Anche qui non ci resta altro da fare che vedere come si evolverà la situazione, mancando ancora più di un anno e mezzo tutto può succedere.

Oltre a tutto quello che uscirà al cinema la Marvel ha pensato bene di produrre pure una serie televisiva sullo S.H.I.E.L.D., di cui ho parlato già in questo post.
Non è male come idea, anzi, la serie potrebbe fare da collante tra i vari film e cominciare a introdurre, o almeno ad accennare, ai vari personaggi nuovi che appariranno nei film. Insomma un bell’universo organico in tutte le sue declinazioni.
Notizia di questi giorni è che nell’episodio pilota ritornerà l’Agente Coulson, Clark Gregg, che in teoria dovrebbe essere morto nel primo “The Avengers“. Bisognerà vedere se in flashback, o se la prima puntata si svolgerà prima di Avengers, oppure ancora se hanno ascoltato i fan che vorrebbero Coulson come modello per Visione e di cui, sempre i fan, si sono sbizzarriti con artwork e mezzibusti.

Tutto questo mega progettone Marvel dovrebbe essere coordinato da Joss Whedon, nonché regista designato di “The Avengers 2“. Joss, come Deus Ex Machina, dovrebbe garantire la linea che devono avere i prossimi film Marvel per arrivare a tirare i fili con il seguito di Avengers. Per evitare a mettere le pezze come successo nella prima fase, visto che non era stato pianificato niente e si sono aggiustati in corsa. Ora tutto dovrà avere un aspetto molto più organico e lineare.

All’inizio del post dicevo che anche le altre case di produzione, che si spartiscono i personaggi Marvel, si stanno attrezzando per cavalcare l’onda dei film sui supereroi.

La Fox ha pensato bene di imitare la Marvel scegliendo un consulente che, come Joss Whedon, sovrintenderà alla continuity e alla coerenza tra i film. Visto i pasticci che la Fox è riuscita a combinare fino ad ora. Tale persona è, nientepopòdimenoché: Mark Millar.

Attualmente Millar è uno degli autori più quotati sulla scena fumettistica americana, con i suoi “Wanted“, “Kick-Ass“, il suo ciclo su “Authority” e “Ultimates“, la versione incredibilmente figa dei Vendicatori.

Millar dovrà evitare che la Fox faccia altre puttanate come successo con il primo “Wolverine“, di cui si sta girando il squel. Oppure grossolani errori di continuity come successo con il pessimoX-Men: First Class“, di cui è in cantiere il sequel: “X-Men: Days Of Future Past“, basato sull’omonima miniserie di “X-Chris” Claremont: “Giorni Di Un Passato Futuro“.

Sempre in casa Fox c’è da sottolineare il fatto che, per fortuna, hanno perso i diritti di “DareDevil” che ora son tornati alla Marvel. Una bella OLA ci sta tutta!

La brutta notizia è che è in cantiere il reboot di “Fantastic Four“, e già ho il magone, Millar pensaci tu a non farlo venire fuori un’altra boiata epica come i primi 2.

Passando alla Sony e al suo tristissimo “The Amazing Spider-Man” è inutile dire che c’è il sequel in cantiere. Tra uno sbadiglio e l’altro trapelano indiscrezioni, tipo, forse ci sarà Mary Jane, il cattivo, o uno dei tanti, sarà il cialtrone Electro, così per fare il paio con il misero Lizard del primo. Alla regia il sonnolento Mark Webb, che ha già diretto male il primo.

Insomma, nei prossimi tre anni vedremo se la Marvel confermerà la proprio egemonia cinefumettistica, oppure il pubblico si stuferà di uomini in maschera e fuseaux e i film li andranno a vedere in 5, ponendo fine all’invasione superoistica cinematografica.

Ovviamente, se succederà, succederà appena la DC butterà al cinema i suoi film di punta, arrivando ancora una volta fuori tempo massimo… che bastardo!

Scritto da: MrChreddy

"Sono la prova scientifica che si può vivere una vita intera in completa assenza di cervello"